Campionato di serie C Femminile, arriva ad Arezzo lo Jesina

Inizia il girone di ritorno e le ragazze di Mister Paduano vogliono riscattare la sconfitta dell' andata, il Vice Presidente Tucci :" Il lavoro di queste ultime settimana da i suoi frutti".
17.01.2020 20:56 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa ACF Arezzo, Riccardo Buffetti
Campionato di serie C Femminile, arriva ad Arezzo lo Jesina

AREZZO – La sconfitta casalinga di domenica scorsa al fotofinish contro lo Spezia ha sancito il termine del girone d’andata del Campionato Nazionale di Serie C, Girone C dove, nelle undici partite affrontate, l’Arezzo Calcio Femminile ha raccolto dieci punti maturando la decima posizione in classifica. Domenica 19 gennaio inizia, però, un nuovo percorso per la squadra amaranto che affronterà a Rigutino con fischio d’inizio ore 14.30 la Jesina per la dodicesima giornata del torneo, la prima di ritorno.

All’andata la Jesina si impose con un netto 5-0, in gol andarono due volte Fontana, Ventura, Verdini e Tamburini, risultato complice del rosso diretto estratto dopo cinque minuti dall’inizio della gara ad una giocatrice amaranto. In casa l’Arezzo deve ancora trovare la prima vittoria stagionale, avendo conquistato sin qui tre punti grazie ai pareggi rimediati con Pontedera, San Miniato e Bologna. La formazione avversaria ha chiuso il girone d’andata al quinto posto con 18 punti in classifica frutto di cinque vittorie, tre pareggi e tre sconfitte. In trasferta la Jesina ha conquistato nove punti grazie alle vittorie contro Grifone Gialloverde e Bologna e ai pareggi con Imolese, Spezia e San Miniato mentre ha ottenuto solo una sconfitta contro la Res Women.

Il Vice Presidente della squadra amaranto Massimo Tucci prova a tracciare un bilancio di queste prime undici partite: “Le nostre aspettative riguardo al campionato erano diverse rispetto alla posizione di classifica attualmente occupata, quindi il bilancio non può essere soddisfacente. Ci aspettavamo di essere, giunti a questo punto, alcune tacche sopra. Probabilmente hanno influito e condizionato anche delle dinamiche esterne che abbiamo avuto durante questi 4-5 mesi, ma nelle ultime settimane il lavoro sembra indirizzato per la strada giusta. Sono convinto che questa squadra abbia i mezzi e il potenziale per giocarsi un campionato diverso”.