Baldaccio Bruni, Domenica il derby esterno con la Castiglionese.

15.03.2019 19:14 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Baldaccio Bruni Anghiari, Daniele Gigli
Baldaccio Bruni, Domenica il derby esterno con la Castiglionese.

Nella 30° giornata di campionato la Baldaccio Bruni sarà impegnata in trasferta con la Castiglionese. Ecco la presentazione del match

Impegno esterno per la Baldaccio Bruni Anghiari nella 30° giornata del campionato di Eccellenza Toscana Girone B. La squadra di Daniele Chiarini affronterà infatti in trasferta la Castiglionese nel derby tutto aretino contro il team diretto da Alfredo Gennaioli. I locali occupano il penultimo posto della graduatoria e dovranno ottenere punti per giocarsi la permanenza in categoria attraverso i play out, i biancoverdi sono invece in una situazione di classifica decisamente tranquilla, ma sono ancora in corsa per un piazzamento play off e dovranno dare il massimo per tener viva la speranza fino alla fine.

I NUMERI DELLA BALDACCIO

La Baldaccio Bruni è reduce dal pareggio casalingo con il Signa e da 4 risultati utili consecutivi (contando anche i pari con Badesse e Bucinese e vittoria con il Foiano) e non perde dal 17 febbraio (3-1 fuori con la Rignanese), occupa l’8° posto in graduatoria con 38 punti (+12 rispetto ai play out), frutto di 9 successi, 11 pareggi e 7 ko con 35 reti all’attivo (8° attacco) e 37 al passivo (12° difesa).

Nei 12 confronti esterni gli anghiaresi hanno collezionato 19 punti (5 successi, 4 pari e 4 ko con 15 reti all’attivo e 17 al passivo). La squadra di mister Chiarini nell’ultimo match disputato fuori casa ha pareggiato con la Bucinese (riscattando in parte le sconfitte patite con Poggibonsi e Rignanese) e non vince in trasferta dal 6 gennaio (1-0 con la Lastrigiana).

I NUMERI DELLA CASTIGLIONESE

La Castiglionese occupa il penultimo posto in classifica con 16 punti all’attivo (-10 Porta Romana quintultimo, -7 dal Pratovecchio Stia terzultimo e +1 rispetto al fanalino di coda Bucinese). Fin qui il bottino raccolto è di 4 successi, 4 pareggi e 19 sconfitte, con 23 reti realizzate (terzultimo attacco) e 52 incassate (penultima difesa). La formazione di mister Gennaioli è reduce dal ko esterno contro l’Antella e nelle ultime 5 gare disputate ha conquistato 4 punti.

Nelle 13 gare casalinghe fin qui disputate la Castiglionese ha conquistato 9 punti (conseguenza di 2 successi, 3 pari e 8 sconfitte con 13 reti all’attivo e 22 al passivo). La squadra della Valdichiana tra le mura amiche è reduce da 2 risultati utili consecutivi (0-0 con il Poggibonsi e vittoria per 2-0 con lo Zenith) e non incassa gol da 180’ (dalla rete siglata da Bellini al 90’ nel match perso lo scorso 17 febbraio contro la capolista Grassina). I 2 successi sono maturati con Bucinese e Zenith. Doveroso evidenziare che per gran parte della stagione la Castiglionese non ha potuto giocare le gare interne al Faralli(fattore che ha sicuramente influenzato il rendimento casalingo dei viola).

I PRECEDENTI

Il derby è diventato negli ultimi anni un classico di questo campionato. La Baldaccio Bruni ha vinto 7 degli ultimi 9 precedenti disputati in campionato (18 gol segnati e 8 incassati): tra le mura amiche 4-1 il 14 dicembre 2014, 2-1 il 14 febbraio 2016, 1-0 il 30 ottobre 2016, 5-1 l’11 febbraio 2018 e 3-2 il 25 novembre 2018, fuori casa 1-0 il 12 aprile 2015 ed il 25 ottobre 2015. La Castiglionese si è invece imposta entrambe le volte in casa: 1-0 il 26 febbraio 2017 e 2-1 il 29 ottobre 2017. Nei 4 match giocati in campionato al Faralli sono arrivate 2 vittorie per parte (3-3 il computo dei gol). Il derby è diventato appuntamento fisso anche nella Coppa Italia di Eccellenza Toscana. Anche in questo caso la bilancia è a vantaggio della squadra biancoverde che ha centrato 4 affermazioni e 2 pari (17 gol all’attivo e 4 al passivo). In totale dal 2014-2015 in poi nei 15 confronti disputati il team anghiarese ha ottenuto 11 successi, 2 pareggi e 2 ko con 35 reti segnate e 12 incassate.

MOTIVAZIONI E VOGLIA DI CREDERCI

La posta in palio per la Castiglionese è molto più alta, ma gli anghiaresi dovranno comunque far valere le proprie motivazioni e centrare un risultato utile per provare a lottare fino alla fine per i play off. Senza abbassare la guardia contro una squadra che certamente “venderà cara la pelle”.