Campionato di Prima Categoria : Capolona Quarata vs Rassina 1 - 2

24.11.2019 21:13 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa ASD Rassina
Campionato di Prima Categoria : Capolona Quarata vs Rassina 1 - 2

CAPOLONA QUARATA - RASSINA 1 - 2

CAPOLONA QUARATA: Bruni D., Marraghini, Scartoni, Giangeri, Magnani, Corti, Fabbriciani, Poggi, Bruni F., Santini, Gattobigio. A disposizione: Lottini, Casini, Stella, Pilastri, Mariotti, Menghini, Vicari. All. Maurizio Chisci.

RASSINA: De Marco, Venturi, Borghesi, Donati, AStara, Bronchi, Terrazzi, Rossetti, Paggetti, Cappini, Giannotti. A disposizione: Hibrahimovic, Ricci, Ferrini, Shabani, Andreucci, Ristori, Fani, Fantoni, Del Pasqua. All. Andrea Borgogni

Arbitro Signor Massimiliano Pasquini della sezione di Grosseto.

Reti: Terrazzi 42’ (R); Gattobigio 5’st; Giannotti 15’st

Note: Espulso 90' Casini (Capolona Quarata)

Terzo successo consecutivo per il Rassina che riesce ad espugnare il campo del Capolona Quarata per 2 a 1 grazie alle reti Di Terrazzi e di Giannotti inframmezzate da quella di Gattobigio per i padroni di casa. Un successo meritato e frutto di un carattere ritrovato di tutta la squadra che, in un campo decisamente al limite della praticabilità, ed al cospetto di un avversario coriaceo e determinato oltre il dovuto riesce a mantenere i nervi saldi e a conquistare tre punti decisamente importanti per rilanciare le proprie quotazioni nei quartieri nobili della classifica. La partita non è stata bella con continui lanci lunghi dei portieri da una parte edall’altra ma i ragazzi di mister Borgogni la affrontano con il piglio giusto ed alla fine trionfano con pieno merito nonostante l’aggressività ai limiti del lecito da parte del Capolona Quarata che porta poi anche ad una rissa nel recupero (l’arbitro concede ben 8’ di recupero) con espulsione di Casini protagonista in negativo per essere stato in campo circa 3’ minuti essendo entrato in campo al 44’ del secondo tempo. Fatte queste premesse passiamo alla cronaca. Primo tempo che a lungo non fa registrare grosse emozioni con le due squadre che si controllano senza costruire azioni importanti. Al 9’ tiro di Santini dal limite con pallone abbondantemente sopra la traversa. Al 26’ buona azione del Rassina con Borghesi che dalla sinistra effettua un cross a destra per Giannotti che tira debolmente con pallone facile preda del portiere. Al 33’ Cappini si invola sulla fascia sinistra salta un avversario ed effettua un cross perfetto a centro area non sfruttato da Giannotti che arriva con un attimodi ritardo e manca la deviazione. Altra occasione al 40’ sempre con Cappini che da posizione centrale , dopo essersi sbarazzato di due difensori tira debolmente sul portiere. Al 42’ il Rassina passa in vantaggio. Borghesi si accentra al limite dell’area e tira con portiere che respinge corto. Sul pallone si avventa Giannotti che però al momento della conclusione viene messo a terra. L’arbitro decreta il rigore e sul dischetto si porta Terrazzi che piazza una gran botta mettendo il pallone in rete alla destra del portiere.

La ripresa sembra iniziare bene per il Rassina che al 4’ va vicina al raddoppio quando su un angolo di Terrazzi, a centro area, Giannotti sfiora il pallone di testa e il pallone va sul fondo. Dopo un minuto dalla possibile  rete del raddoppio, si passa al pareggio dei locali al 5’ grazie ad un gran tiro di Gattobigio che spedisce il pallone all’incrocio imprendibile per De Marco. Il Capolona Quarata prende fiducia ed all’11’ va vicino alla rete del sorpasso con un colpo di testa di Magnani che però trova la risposta incredibile di De Marco che riesce ad intercettare un pallone che sembrava destinato ad andare in fondo alla rete. La paura riaccende i fari al Rassina che al 15’ torna in vantaggio grazie ad una punizione calciata magistralmente da Terrazzi in area dove Giannotti prende l’ascensore e di testa manda il pallone alle spalle di Daniele Bruni. La squadra di Borgogni riprende in mano le redini dell’incontro ed i locali , presi da frustrazione agonistica incrementano il gioco pesante adottato per tutto l’arco dell’incontro. Al 30’ Cappini da vita ad una accelerazione che lo porta al limite dell’area dove viene atterrato irregolarmente. Punizione calciata da Giannotti con pallone sopra la traversa. Grande opportunità al 45’ con Cappini che si beve la difesa ma solo davanti al portiere non mantiene la lucidità e si fa respingere il tiro dal portiere. Poi il lungo recupero con risse e contro risse che portano all’espulsione di Casini ma senza che il risultato cambi con il Rassina che festeggia davanti ai propri numerosi sostenitori.