Campionato di Prima Categoria : Montagnano vs Resco Reggello 0 - 0

06.01.2019 17:45 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Montagnano, Nicola Brandini
Campionato di Prima Categoria : Montagnano vs Resco Reggello 0 - 0

Montagnano vs Resco Reggello 0 - 0

MONTAGNANO: Brandi, Bianchi (81’ Piteo), Chiuchiolo, D’Abbrunzo (79’ Gerardini), Nocciolini, Bertocci, Settembrini (86’ Rossi), Mazzoni, D’Auria (61’ Brandini), Lazzeroni, Artini. A disp: Foianesi G, Vacchiano, Giorgi, Cetoloni, Maggini. All: Brilli

RESCO REGGELLO: Trambusti, Sani G, Sani C, Ferrati, Cherici (84’ Romolini), Zerini, Ceseri (68’ Fondelli), Monti, Lombardo (88’ Aglietti), Fittipaldi (76’ Francia), Rosadini (49’ Magni). A disp: Martellini, Tamburini, Del Chiappa. All: Bruni

Arbitro: Lotti di Empoli

Nella prima partita del 2019 al “Santi Sartiani”, quella che chiude il girone di andata, Montagnano e Resco Reggello non si fanno male, dividendosi la posta in palio e lasciando le due porte inviolate. Termina 0-0: un punto a testa che non serve a nessuna delle due squadre, anche se la sensazione è che per i padroni di casa siano stati due punti persi. Montagnano e Reggello si dividono anche i le due frazioni di gioco: nella prima gli ospiti sono stati senza dubbio più brillanti - creando tuttavia solo una vera occasione da rete - mentre la seconda è stata a tinte blaugrana. Il Reggello ha l’occasione per passare in vantaggio dopo appena 4’ di gioco. Rosadini raccoglie un passaggio all’interno dell’area di rigore, riesce a girarsi e a calciare sul primo palo con il sinistro: Brandi non si fa sorprendere e respinge con i piedi. La risposta del Montagnano arriva al 6’ quando Lazzeroni non trova la porta di un soffio con una punizione potente dal limite. Il Reggello va un po’ in affanno al 35’: prima un destro dal limite di Settembrini esce di poco, poi sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa ospite riesce in qualche modo a sventare il pericolo dopo un rocambolesco batti e ribatti davanti alla porta di Trambusti. Sul finale del primo tempo Lazzeroni inventa per Artini in mezzo: il numero 11 blaugrana stacca di testa da pochi passi, ma viene disturbato regolarmente da un difensore avversario e non trova la porta. Il forcing montagnanese è più insistente nella ripresa, ma il Reggello tiene botta. Al 63’ Settembrini controlla bene sull’esterno e fa partire un cross sul secondo palo dove c’è D’Abbrunzo che ha il tempo di stoppare e calciare: la palla colpisce solo l’esterno della rete. Passa un minuto e il Montagnano è di nuovo pericoloso. Punizione dalla trequarti di Brandini, Bertocci stacca di testa in mezzo, ma la palla – diretta all’angolino basso – viene deviata in angolo da un ottimo Trambusti. Siamo al 70’ quando Lazzeroni si libera di un paio di avversari al centro, ma il suo destro da buona posizione è da dimenticare. All’83’ il Montagnano ha una grande occasione con Pieto, abile a recuperare palla in area dopo un rimpallo e a calciare con il destro sul primo palo, ma ancora una volta Trambusti risponde deviando in corner. All’87’ il Montagnano colpisce anche una traversa: Mazzoni raccoglie una palla vagante al limite e con il destro al volo scheggia soltanto il legno. Nel finale - a tempo praticamente scaduto - il Resco Reggello sfiora il gol che per il Montagnano sarebbe stato una vera e propria beffa: Romolini lanciato tutto solo in area perde l’attimo e trova l’opposizione di un attento Brandi, abile a chiudergli lo specchio della porta in uscita bassa.