Campionato di Prima Categoria : Rassina vs Ambra 1 - 1

09.05.2022 00:43 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa ASD Rassina
Campionato di Prima Categoria : Rassina vs Ambra 1 - 1

Rassina vs Ambra 1 - 1 

RASSINA: De Marco, Borghesi, Gardeschi, Ezechielli, Fracassi, Coulibaly, Terrazzi, Donati, Falsini, Rossetti (75’Dattile), Buonavita. A disposizione: Colcelli, Oretti, Contemori, Giannelli, Ould Amri, Cordovani, Sammartano. All. Nicola Occhiolini

AMBRA: Mugelli, Colcelli (46’Aglietti), Falcini, Giusti, Carnicci (66’Berterame), Rialti, Ibba, Crestini, Grecucci, Liburdi, Abbate. A disposizione: Pesucci, Innocenti, Manganelli, Aglietti, Tata, , Becattini, Migliorini. All. Francesco Peri

Arbitro: sig.ra Ginevra Giovanili sez. Arezzo

Reti: Buonavita 8’; Giusti 85’ (r.)

Note: espulso Donati 45’ rosso diretto Crestini 85’ doppia ammonizione

RASSINA – Il Rassina pareggia 1 a 1 con l’Ambra e vede così sfumare la forbice nei confronti del Bibbiena . Un risultato bugiardo in considerazione del dominio assoluto dei biancoverdi anche nella seconda frazione di gioco quando la squadra era in inferiorità numerica. Passato in vantaggio all’8’ con un goal di Buonavita, il Rassina è poi rimasto in dieci per l’espulsione di Donati allo scadere. Nella ripresa i locali hanno gestito bene la gara sino a quando il direttore di gara ha decretato un rigore per gli ospiti per presunto fallo di mano di Coulibaly in area. Con freddezza Giusti manda il pallone in rete ed il risultato non cambia sino alla fine. Una disdetta per un Rassina che vedeva prossima la finale intergirone e che viceversa vede lo spauracchio del play off del girone.

Ma veniamo alla cronaca. Al 3’ Terrazzi si invola bene sulla fascia destra ed effettua un cross che carambola in area valdarnese dove Falchi riesce a liberare l’area e l’azione sfuma. I biancoverdi insistono ed al 6’ falsini da posizione centrale tira costringendo il portiere a respingere di pugno. Sulla ribattuta arriva Rossetti che però spedisce il pallone sul fondo. E’ la premessa per il goal che arriva due minuti dopo. All’8’ Rossetti riceve un buon pallone sulla sinistra e spedisce la sfera verso centro area dove Buonavita , con grande tempismo, la spedisce in rete alle spalle di Mugelli. L’Ambra si fa vivo al l’11’ su punizione dalla trequarti destra di Liburdi che manda il pallone in area dove però Fracassi subisce un fallo e l’arbitro ferma l’azione. Dopo una serie di contrasti a centrocampo, al 32’ il Rassina conquista una punizione con Terrazzi che spedisce il pallone a carambolare verso la linea di porta degli ospiti ma nessuno riesce ad intervenire e l’azione sfuma. L’Ambra sposta il baricentro in avanti e il Rassina agisce di rimessa. Allo scadere, al 45’ Crestini alza la gamba verso Donati ma l’arbitro lascia proseguire. Di questo approfitta l’Ambra che va via in contropiede ma Donati ritorna sul portatore di palla e compie un fallo da dietro che l’arbitro punisce con il cartellino rosso che costringerà il Rassina a ripartire nella ripresa in inferiorità numerica.

La ripresa comincia con l’Ambra in avanti con Grecucci che da centro area al 48’appoggia verso Ibba che tira di prima intenzione spedendo il pallone sul fondo. Al 56’ Buonavita crossa dalla sinistra ed il pallone carambola in area e viene poi ribattuto in angolo. L’Ambra si fa vivo al 59’ con Ibba che da destra manda il pallone a centro area dove De Marco blocca con sicurezza. Il Rassina replica prontamente ed al 61’Fracassi innesca Terrazzi che però non riesce ad intercettare ed il pallone finisce sul fondo.Al 69’’ Gardeschi dalla sinistra crossa a centro area dove terrazzi di testa spedisce sul fondo. Al 72’ Terrazzi smista bene verso Buonavita che dal limite tira mandando il pallone a lambire il palo alla destra del portiere. Nonostante l’inferiorità numerica è la squadra di casa a fare la partita. I casentinesi insistono ed all’81’il pallone arriva di nuovo a Buonavita che dal limite anticipa tutti ma il tiro è impreciso e non inquadra la porta. All’83’ viene ripristinata la parità numerica per doppia ammonizione a Crestini. Sembra tutto più facile ma due minuti dopo all’85’ il pallone carambola in area sbatte a terra e finisce sulla mano di Coulibaly. L’arbitro non ha dubbi e decreta la massima punizione. Sul dischetto si porta Giusti che con freddezza manda il pallone in rete alla destra del portiere. La partita si incattivisce e l’Ambra prende coraggio al punto che all’89’un tiro di Giusti costringe De Marco ad una parata ad impresa andando a intercettare il pallone all’incrocio. Un pareggio ottenuto dagli ospiti con il mini,mo sforzo e con una decisione arbitrale dubbia che lascia molto amaro in casa del Rassina che vede così sparire la forbice e deve lottare sino all’ultimo passando probabilmente dai play off del girone.