Campionato di Seconda Categoria : Olmoponte vs San Marco La Sella 2 - 0

10.03.2019 23:52 di Antonio Bruno  articolo letto 276 volte
Fonte: Carlo Benucci (addetto stampa Olmoponte)
Campionato di Seconda Categoria : Olmoponte vs San Marco La Sella 2 - 0

Olmoponte vs San Marco La Sella 2 - 0

OLMOPONTE: Basagni, Galli, Dragoni, Francesconi, Vicidomini, Bartolini, Menguzzo, Borgogni, Banelli, Bertini, Pecorelli   a disp.: Casini, Peruzzi, Sadotti, Tenti, Rossi, Neri, Caneschi, Cannata, Boschi all. D.Nofri

S.MARCO La SELLA: Gallorini, Faralli, Stocchi, Terracciano, Andreini, Bacci, Angioli, Bruschi, Gelli, Pasotti, Alunno a disp.: Pasqui, Marcucci, Bardelli, Palazzini, Pecorelli A.,Vestri, Bastianelli    all. G.L. Locci

Arbitro: Niccolo Fabbri , Sez. di Arezzo.

Marcatori : Bertini,  Pecorelli. 

L’OLMOPONTE si aggiudica il derby aretino battendo con il classico risultato di 2-0 nella stracittadina, un avversaria ostica che ha lottato con grande agonismo e determinazione sino al termine tenendo vivo il risultato che consente ai padroni di casa di mantenere sette punti di vantaggio sulla seconda, dando seguito alla striscia positiva di risultati che, ininterrottamente porta a 23 gare consecutive. Sicuramente esce dalla contesa a testa alta il S.MARCO che non merita la posizione di classifica che occupa, avendo a disposizione un roster di ottima caratura che, senza ricorrere ad ostruzionismi ed atteggiamenti antisportivi ha affrontato la capoclassifica senza alcun timore reverenziale. Andati in vantaggio i ragazzi di Davide Nofri dopo appena 3 minuti di gioco, a seguito di un fallo di rigore, ingenuo quanto inutile, per atterramento in area di Banelli sul calcio piazzato di Bertini: il bomber si porta alla lunetta e trasforma spiazzando il bravo Gallorini; reazione immediata degli atleti di G.Luca Locci, che al 21’ impegnano in un plastico tuffo l’insuperabile Basagni, su punizione dal limite deviata all’improvviso da un difensore; il gioco staziona nella metà campo con i centrocampisti che si annullano a vicenda evitando azioni pericolose in entrambi i versanti; al 33’ l’azione ben congegnata dai “soliti 2” : l’assist invitante di Bertini dal binario di sinistra mette Pecorelli in condizioni di stoppare con il petto ed al volo caricare il suo destro che termina a fil di montante. Nel secondo tempo i locali cercano di chiudere l’incontro: al 51’ Banelli ruba il pallone a centro campo e si porta solo davanti a Gallorini che gli chiude lo specchio di porta; al 58’ il dubbio contatto di Bertini con l’ultimo difensore; al 60’ azione corale ben congegnata tra gli avanti locali che Banelli non perfeziona; al 65’ lo scontro fortuito tra il numero uno ospite ed il centrale per poco non si traduce in autogoal ; al 75’ è Pecorelli che prende la sfera a metà campo e semina gli avversari ma è il suo debole tiro viene annullato dal portiere; al 78’ viene premiata la velocità di Pecorelli che distanziando tutti i difensori, si porta davanti a Gallorini e lo trafigge con un imprendibile tiro. E’ la rete della sicurezza che spazza via tensione ed emotività. Al 90’ l’uscita tempestiva di Basagni che su corner afferra la sfera ma frana addosso a difensori ed attaccanti, provocando un leggero infortunio ad un atleta giallo-bleu. Nota di merito per un arbitraggio che ha condotto un confronto in maniera esemplare, sorretto anche dalla correttezza comportamentale di entrambe le formazioni.