Campionato Juniores : Santa Firmina vs Capolona Quarata 6 - 0

24.02.2020 23:39 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Carlo Benucci
Campionato Juniores : Santa Firmina vs Capolona Quarata 6 - 0

SANTA FIRMINA vs CAPOLONA QUARATA 6 - 0

SANTA FIRMINA: Cioban, Donati, Cordovani, Cecconi, Bicchi, Buoncompagni, Kullolli, Caneschi, Tiezzi,Rajola, Nocentini. A disposizione :Szot, Galeotti, Agostini, Cilia, Sorbini, Gottardi, Fernandez, Bresciani. Allenatore Paolo Cutini

CAPOLONA-QUARATA:Cantaloni, Nanni, Falcinelli, Menci, Treghini, Tanganelli, Evirati, Marruchi, Castaldi, Squarcialupi, Andreini  a disp.: Zurli, Guadagni, Freiki, Marraghini, Focardi, Meco, Boncompagni, Mastrocola, Salvi    all.:  Andrea  Ingrassia

Arbitro: Davide Saia, Sez.di Arezzo

Marcatori : Cecconi (2),Tiezzi (2), Rajola,Brescian

Spettacolo di reti e di bel   gioco al Comunale di Santa Firmina  che ospitava  un  Capolona-Quarata  presentatosi all’appuntamento come “guastafeste” delle  “grandi”,  rigenerata dalla vittoria nell’ultimo turno contro la Castiglionese: oggi sulla sua strada ha trovato una formazione determinata  e decisa a mettere in campo le migliori energie per  sfruttare  un eventuale passo falso della capo classifica, sognando l’impresa , che avrebbe comunque  del  miracoloso. Dopo la prestigiosa vittoria nell’ultimo turno, Mr. Ingrassia ha cercato, con artifizi esteriori, di  non dare punti di riferimento  agli avversari odierni, ma  Mr. Cutini, con il rientro  del centrale  Agostini, recuperato dopo un lungo periodo di assenza ha dato ordine al reparto difensivo , migliore del campionato, ed un reparto offensivo  al  top di rendimento, che  ha subitamente schiacciato gli avversari nella propria metà campo senza concedere loro  alcuna  occasioni da rete,  vincendo  nettamente con un risultato tennistico: eloquente il  conteggio dei corner battuti:  9 in favore  contro i  3  subiti. Solo 2 gli ammoniti al termine di un incontro avvincente ma dove il risultato non è mai stato messo in dubbio.  

Si parte con i locali, oggi in maglia nera, in avanti sfiorare il montante  sinistro con il diagonale dello scatenato Tiezzi che riceve  da Nocentini  l’invitante assist;  al 5’ intervento difficoltoso di Cantaloni, apprezzabile l’impegno, che sventa un tiro-cross di Rajola dal settore di destra; al 9’  Nocentini dalla bandierina, trova la testa di  Caneschi che scheggia la traversa; all’11’ la prima rete  del Santa Firmina  che parte da Nocentini , scambio con Tiezzi che allunga allo smarcato Cecconi cheappoggia in rete  alle spalle dell’incolpevole portiere; dopo numerose azioni offensive dei locali con  Nocentini  al 16’, 17’ con Kullolli, 19’, 22’,e 23’ e 28’ con Rajola, si giunge al 38’ con Tiezzi che  si invola sul binario di sinistra  e lascia partire un fendente diagonale che termina all’angolo opposto ; due le azioni di rilievo dei giallo-rossi ospiti: al 35’ con la verticalizzazione da metà campo di   Nanni  per Castaldi, anticipato da Cioban e al  46’ l’occasione per Castaldi che  anticipa tutta la difesa aretina e scavalca,  con il piattone destro il portiere,  ma per il “giro contrario”,  il pallone  tocca il suolo e termina la sua corsa sfiorando il palo esterno.

Il secondo tempo inizia con il rigore assegnato al 46’ dal discreto fischietto aretino, per atterramento  di Tiezzi dentro l’area: batte  Rajola   e segna per la terza volta;  dopo ulteriori occasioni al 50’ con Tiezzi,55’e 57’con Kullollii, arriva al 65’ la  quarta rete realizzata di testa da Cecconi  su punizione da palla inattiva battuta da  Buoncompagni ;  ancora azioni offensive dei  locali con Rajola al 67’, al 68’ con Tiezzi, al 70’ con Cecconi che, solo davanti a Cantaloni, spreca banalmente la facile occasione ; all’80’ la quinta rete  di Tiezzi lanciato in profondità con il conta-giri;  all’85’ bella azione corale finalizzata da Brescianisu smarcato a centro area  dal generoso Tiezzi, che porta a 6 le reti del risultato finale;  poche  anche nel secondo tempo le occasioni per gli ospiti  prevalentemente a seguito di calci piazzati come al 49’ e  58’; particolarmente difficoltoso l’intervento di Cioban    al  62’,  su punizione battuta da  Squarcialupi, con deviazione in angolo, ed al 74’ altro calcio di punizione  battuto da Mastrocola neutralizzato con un volo plastico. Un incontro intenso, ma corretto giocato con determinazione  ed impegno, nel rispetto  del  fair-play  dalle due formazioni  senza eccedere in esosi ed inutili falli,  che niente hanno a che fare con lo sport. Buono l’arbitraggio   sempre vicino all’azione più importante  con decisioni raramente banali ed improvvisate.