Clamoroso a Poggibonsi: si dimettono Il Responsabile dell' Area Tecnica Vellini e il DS Manganiello!

07.01.2019 19:15 di Antonio Bruno  articolo letto 343 volte
Fonte: almanaccocalciotoscano.it
Clamoroso a Poggibonsi: si dimettono Il Responsabile dell' Area Tecnica Vellini  e il DS Manganiello!

Fulmine inatteso sul Poggibonsi. Il responsabile dell'area tecnica Giuseppe Vellini e il direttore sportivo Marco Manganiello si sono dimessi dalle loro cariche in seno al Poggibonsi. La decisione risale a giovedì scorso, ma è stata comunicata e ufficializzata solo oggi, per cercare di tutelare la squadra che aveva in programma domenica il big-match contro il Grassina (poi perso). All'origine della decisione insanabili divergenze sul mercato fra il presidente Gaetano Mesce e l'area tecnica composta da Manganiello e Vellini. Una prima frattura si era evidenziata a settembre quando la società decise, senza l'assenso di Manganiello, di "cacciare" Loris Pagnotta, poi nonostante l'arrivo di Vangi il mercato non ha portato quelle pedine necessarie all'organico di Alessio Bifini (una "quota" in difesa e un centrocampista): e la frattura è esplosa la scorsa settimana. Il d.g. Giacomo Guidi ha cercato di far tornare sulla propria decisione il d.s. anche ieri sera, ma senza successo. "Ringrazio tutto l'ambiente per l'opportunità - ha dichiarato oggi Manganiello - e faccio un grosso in bocca al lupo alla squadra per il prosieguo della stagione, convinto che possa ancora giocarsi tutte le proprie chance per l'obiettivo prefissato. Ma, a livello personale, così non si poteva andare avanti". Dichiarazioni sibilline anche del presidente Gaetano Mesce in seguito alla decisione presa. "A inizio stagione - spiega il numero uno della società in un comunicato ufficiale - ci siamo presi ognuno le nostre responsabilità dicendo che, a partire dal presidente, chi sbaglia paga. Dicendo pure di riportare il Poggibonsi nelle categorie che più gli competono: tutto questo lo dobbiamo sia ai nostri tifosi sia a chi ha creduto nel nostro progetto". Quindi ritiene responsabile il direttore sportivo? "Ho sempre ritenuto che una società di calcio vada gestita come un’azienda: se il titolare è bravo a scegliere i collaboratori allora si può fare bene, altrimenti l’azienda chiude. E non vogliamo che l’U.S. Poggibonsi chiuda, giusto? Tutti siamo in discussione, a partire da me. Se a fine anno non avremo raggiunto gli obiettivi che ci siamo prefissati io per primo dovrò fare un esame di coscienza e, se necessario, un passo indietro". Non un episodio ideale per proseguire nella lotta con il Grassina per la vittoria del campionato.