Coppa Toscana di Eccellenza : Certaldo vs Poggibonsi 2 - 0

21.09.2020 20:55 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa US Poggibonsi, Giulio Valenti
Coppa Toscana di Eccellenza : Certaldo vs Poggibonsi 2 - 0

Certaldo vs Poggibonsi 2 - 0

Certaldo: Lisi, Bandini, Orlandini, Kamberi (44’st Ulivieri), Olivieri, Pampalone, Adelucci, Di Leo, Imbrenda (42’st Bagnoli), Kthella, Chiostrini (32’st Corsi S.). All. Ramerini. A disposizione: D’Antonio, Ciravegna, Bartoni, Borgognoni, Abbate, Corsi M.

Poggibonsi: Motti, Banchelli (32’st Doda), Odibe, Galbiati, Borri, Neri, Saventi (28’st Cioni), Camilli (21’st Rosi), Flores (28’st Volentieri), Biagi, Caggianese (17’st Calamassi). All. Calderini. A disposizione: Cicali, De Vitis, Razzanelli, Bigalli.

Marcatori: 23’ Imbrenda, 36’st Kthella

Arbitro: Alessio Artini (Valdarno), Assistenti: Kevin Scanu (Valdarno), Alkid Luzi (Valdarno)

Ammoniti: Kamberi, Olivieri, Bandini, Odibe, Volentieri, Neri

Espulso: 45’st Olivieri per doppia ammonizione

La sfida di andata del Primo Turno di Coppa Italia Dilettanti Eccellenza Toscana se l’aggiudica il Certaldo, che piega il Poggibonsi 2-0 grazie alle reti segnate al 23’ da Imbrenda e al 36’st da Kthella. Il match di ritorno si disputerà domenica 4 ottobre allo Stadio Stefano Lotti.

Mister Stefano Calderini: “Una gara strana, dove il Certaldo ha sfruttato le occasioni create, mentre noi siamo stati troppo precipitosi, vanificando delle grandi opportunità per segnare.

Il Poggibonsi nel primo tempo ha fatto bene, costruendo le palle goal più nitide sia per andare in vantaggio che per pareggiare. La rete del Certaldo è scaturita da un nostro errore di impostazione difensiva.

La ripresa invece non mi è piaciuta. Ci siamo spenti, abbiamo perso lucidità ed abbiamo smesso di essere pericolosi, dando vita ad una manovra farraginosa.

Ci siamo afflosciati e questo non deve accadere. Che ci serva da lezione.

Il 2-0 poi è arrivato su calcio di punizione nel finale. Complimenti al Certaldo per la vittoria.

Le sostituzioni non hanno sortito l’effetto che speravo, anche se la partita in quel momento non era semplice. Ho fatto comunque entrare dalla panchina dei ragazzi giovani, molti di loro all’esordio.

Di buono mi tengo i primi 45 minuti, dove abbiamo sviluppato una circolazione di palla fluida, creando superiorità numerica sugli esterni. Dovevamo essere più cinici sotto porta. Abbiamo sprecato troppo.

Di negativo sicuramente, oltre alla sconfitta, rimane il non aver sfoderato la reazione rabbiosa necessaria per recuperare i risultati”.