“Client Board”, nasce ad Arezzo l’osservatorio sui mercati digitali

Il progetto è stato attivato da Sintra Consulting e conta sulla partecipazione di aziende di tutta Italia. La condivisione di esperienze farà individuare soluzioni tecnologiche per i nuovi bisogni delle imprese
05.02.2021 23:42 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Uffici Stampa Egv , Marco Cavini
“Client Board”, nasce ad Arezzo l’osservatorio sui mercati digitali

AREZZO – Un osservatorio per studiare le evoluzioni del mercato digitale e per individuare soluzioni innovative per rispondere ai bisogni delle imprese. Il progetto è dell’aretina Sintra Consulting che, specializzata in business digitale e forte di oltre settanta dipendenti, ha attivato un innovativo laboratorio di ricerca che prevede una serie di tavole rotonde dove saranno riunite aziende di tutta la penisola con l’obiettivo di stimolare una condivisione di esperienze e di strategie in grado di favorire una corretta gestione dei cambiamenti e una crescita condivisa.

Questa iniziativa, dal nome “Client Board”, trova le proprie radici nella recente rivoluzione delle modalità di business causata dal Covid19 e dalle conseguenti trasformazioni delle strategie on-line e delle reti di vendita, comportando la necessità di trovare nuove idee per far fronte alle problematiche emerse negli ultimi mesi. Sintra ha così promosso un primo evento digitale a cui hanno partecipato i manager di ventuno imprese di spessore internazionale impegnate in diversi settori che hanno presentato le azioni messe in atto nel corso dell’emergenza sanitaria e che hanno permesso di fare chiarezza sugli sviluppi delle modalità di acquisto. Nell’attuale quadro di difficoltà e incertezza, questo confronto ha confermato il comune trend positivo delle vendite on-line, l’importanza dell’assistenza al cliente attraverso supporti tecnologici e la sempre maggiore attenzione all’ecosostenibilità e ad un approccio consapevole all’acquisto, permettendo così di individuare alcune soluzioni digitali su cui investire anche in termini di ricerca e sviluppo. Il dibattito è stato arricchito dallo studio e dalla sperimentazione di un caso specifico: i tecnici di Sintra hanno valutato dati e numeri della Motoabbigliamento, azienda leader in Italia nella vendita di abbigliamento e accessori per moto, sperimentando diverse strategie di acquisto e confermando i migliori risultati ottenuti con l’omnicanalità, cioè con la giusta integrazione tra strategie on-line e off-line.

L’esperienza e la condivisione attivate dall’osservatorio “Client Board” troveranno seguito anche nel 2021, con la previsione di altre quattro tavole rotonde trimestrali in programma a marzo, a giugno, a settembre e a dicembre con una progressione di argomenti che avrà come filo conduttore le evoluzioni del modern commerce nei prossimi dieci anni. L’intenzione è di coinvolgere il maggior numero di aziende impegnate nel commercio elettronico e fisico, arricchendo così la fase di condivisione e potendo contare su esperienze diversificate. «L’osservatorio - commenta Gianni Bianchi, titolare di Sintra insieme a Michele Barbagli, - nasce come uno strumento a disposizione di aziende di tutta la penisola per fare rete e trovare strategie per crescere nonostante l’emergenza sanitaria: la condivisione e lo studio delle esperienze aiuteranno a interpretare le evoluzioni dei mercati, a migliorare i servizi on-line e off-line e, soprattutto, a individuare soluzioni all’avanguardia per restare competitivi».