Amichevole Arezzo vs Sansepolcro 2 – 1

01.08.2019 23:14 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Amichevole Arezzo vs Sansepolcro 2 – 1

Arezzo vs Sansepolcro 2 – 1

AREZZO (1º tempo): Pissardo, Mosti, Sereni, Burzigotti, Baldan, Basit, Rolando, Foglia, Belloni, Cutolo, Buglio.

AREZZO (2º tempo): Daga, Masetti (80’ Sbarzella), Maestrelli, Borghini, Fracassini (85’ Madonna), Raja, Tassi (75’ Bargiggia), Volpicelli, Caso (65’ Zini), Cheddira, Bruschi (70’ Sussi). A disposizione: Casini, Barbini. Allenatore Daniele Di Donato

SANSEPOLCRO: Cristofoletti, Zober, Sensi, Mugelli, Zanchi, Gorini, Braccini, Benedetti, Mencagli, Valori, Massai. A disposizione: Manzi, Boriosi, Romoli, Beers, Arcalem, Lomarini, Giorni, Iavarone, Scarselli, Bartolomei, Brizzi, Petruzzi, Rossi. Allenatore Andrea Bricca

MARCATORI: 6’ Rolando, 16’ Valori (rig.), 40’ Belloni

Ultimo test amichevole per l'Arezzo, con il Sansepolcro, in vista dell'esordio in Tim Cup, la Coppa Italia dei big che ha dato delle importanti indicazioni al Tecnico Di Donato. Specie nella prima frazione di gioco, quando ha messo in campo l'undici che domenica sera, dovrebbe partire titolare. Ad iniziare dallo schema tattico, il 4-3-3, con Basit, play d'avanti alla difesa e Cutolo, nella posizione di attaccante centrale, sorretto sugli esterni da Rolando e Belloni.

Buono il ritmo della gara, come la velocità di gioco degli amaranto, nel cercare l'affondo in verticale, anche per vie esterne, con l'appoggio dei due difensori esterni: Mosti e Sereni. Naturalmente il Sansepolcro, non è rimasto a guardare, giocando una gara accorta, dove si è sempre difeso con ordine e cercato delle ripartenze in contropiede. Ne guadagna la gara che offre spunti interessanti, gol ed emozioni.

Infatti sin dai primissimi minuti, l' Arezzo, va vicino al gol . Tiro cross di Sereni, blocca Cristofoletti, in uscita, poi è la volta di Rolando ad andare al tiro, su assist di Belloni e conclusione che si perde sul fondo, di poco. Insiste l' Arezzo e quando Cutolo, innesca Rolando, l'attaccante di sinistro trova il corridoio giusto, per spedire il pallone ad insaccarsi sul secondo palo. Il Sansepolcro cerca di reagire, però, l'iniziativa rimane in mano agli amaranto e Sereni, cerca e trova la conclusione dalla distanza e palla che sorvola la traversa.

Lo dicevamo prima, il Sansepolcro, gioca la sua partita con tanto impegno, mantenendo un'atteggiamento accordo, pronto a chiudere gli spazi e ripartire in contropiede e quando nasce un contatto in area Baldan – Mencagli, il Direttore ravvisa glie stremi per concedere il penalty ai bianco neri e dal dischetto Valori trasforma con freddezza, spedendo il pallone ad insaccarsi a fil di palo, dove Pissardo può solo intuire e Sansepolcro che raggiunge il pareggio. In questa fase della partita, da sottolineare il senso della posizione del capitano Gorini, in fase difensiva, l' attenta regia di Mugelli e la voglia di fare la differenza, nella file bianco nere, di Valori.

Non cambia il ritmo della gara, con l'Arezzo che mantiene la supremazia territoriale e cercando le sue giocate in velocità, per perforare, l'attenta retroguardia Biturgense. Cutolo, dalla distanza impegna Cristofoletti che si fa trovare piazzato. Poi, ancora una combinazione Sereni – Belloni e pallone a Cutolo che prova ancora di sinistro a sorprendere Cristofoletti che si salva con mestiere.

Il raddoppio dell' Arezzo è nell'aria ed arriva quando Belloni prova la conclusione aerea da sotto misura e pallone che finisce sulla traversa, l'attaccante è lesto ad inserirsi sulla ribattuta e fissare il definitivo due ad uno, anche se, non è ancora finita, perchè, prima Valori, impegna Pissardo che si salva in due tempi, poi, sul fronte opposto, ancora Belloni, tenta la conclusione di sinistro e pallone che si perde sul fondo, d'un soffio.

Nella ripresa, Di Donato e Bricca, cambiano molto e la partita scade d'intensità e diventa più equilibrata, con l' Arezzo che crea qualche palla gol, per arrotondare il risultato. La più importante sulla conclusione dalla distanza di Bargiggia che regala solo l'effetto del gol e per i bianco neri, la conclusione di Valori che chiama agli straordinari Daga, per mantenere inviolata la sua rete. buone le prestazioni di Maestrelli in difesa, sempre presente e tempestivo nelle chiusure e di Volpicelli che ha dimostrato buona visione di gioco e piedi buoni.