Arezzo vs Gozzano, le pagelle di Giorgio Ciofini

09.12.2019 14:06 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Giorgio Ciofini
Arezzo vs Gozzano, le pagelle di Giorgio Ciofini

Col Gozzano è arrivata la quarta vittoria filata fino all’altro ieri da nonna Speranza al Comunale. Così l’Arezzo volta pagina e lato della classifica. A due turni dalla pausa del Santo Natale e visto come si stava intorno ai Morti, ora canti pure la Minghelli a squarciagola l’Alleluia. Ma è stata anche la domenica delle sorprese, che pareva piuttosto Pasqua di Resurrezione, con Gori in campo, Cutolo all’asciutto, “Bello” goleador su assist di quel Caso “che non la do neanche alla mamma” e un Di Donato inedito nel dopo partita che dichiara: “Il Gozzano è la squadra migliore vista al Comunale e il mio Arezzo ha fatto una grande partita”. Insomma così è se vi pare e anche se non vi pare. Ci adeguiamo giusto perché al Dido gli vogliamo bene e l’hanno anche stressato, ma ci chiediamo: “Chissà se si dovrà preoccupare anche il Monza?” Di sicuro questo Di Donato (voto libero) è la vera sorpresa di una felice domenica, in attesa del Renate che, nella Padania profonda, farà l’esame finestra all’Arezzo proprio sul giro di boa. E ora liberamente pagelliamo.

Pissardo: Notevole su Fedato dalla distanza ed eccezionale kamikaze in picchiata tra i piedi inimici, salvando la porta e la pelle. Svetta anche in un paio di uscite alte tra un mare di teste protese, il miglior Marco d’annata. Voto: 7+

Borghini: Un vero signore, che domina l’avversario di piede e di testa. Direte: “Ma era Pozzebon!”. D’accordo, però Diego si è confermato un “Borgo” toscano degno d’essere inserito anche nella guida del Touring. Voto: 7,5

Belloni: Uomo partita, il nostro Niccolò, e numero uno in campo. In combutta con Giuseppino firma il gol vittoria con un sinistro chirurgico ed è l’autentico signore della sua fascia, che si spreme come un limone per una doccia caliente e una passerella meritatissima dopo l’ora di gioco. Voto: 8

Foglia: il Vice del Vice guida l’assalto del settore nevralgico e questa non è affatto una sorpresa. Semmai sorprende qualche regalo natalizio da aghifoglia, che potrebbe innescare ripartenze piemontesi che, per fortuna, sfumano all’orizzonte come nebbie padane. Voto: 6,5

Cutolo: Col Gozzano il capitano fa la rima, spende tutto e anche s’indebita. Per giunta quello sbarbato di Crespi gli alza sulla traversa il mancino che poteva spedirlo in doppia cifra con anticipo d’un girone rispetto alle abitudini! Anche al verde di calorie, eroicamente resiste fino alla fine. Voto: 6 +

Luciani: quanto ad eroismo il Vice non è secondo a nessuno. Col Gozzano anche lui spende tutto senza risparmio alcuno, ma in cineserie che talvolta fanno correre brividi sulla schiena a spettatori e compagni. Voto 6 (di vera stima)

Gori: Assente come quando s’era ragazzi e si marinava la scuola al Prato. Non stava bene, l’Arcangelo non si è allenato e, in questo senso, l’assenza è giustificata, ma solo un po’. Voto: la prossima volta stia a letto!

Corrado: Frenato e un a tratti spaesato, Corradino da Firenze come un cavallino di razza al morso del Gozzano. Così Di Donato gli ha regalato una doccia Prenatal. Ma tranquillo: ha numeri da Inter e si rifarà alla prossima. Voto: 6-

Caso: È partito come una schioppettata e, per mezzora, ha messo in croce il povero Tumminelli e deliziato il Comunale. Anche fornitore di assist per il lampo decisivo di Belloni, il nostro Giuseppino sgassatore. Voto: 7,5

Baldan: Bravo e attento nel cuore della difesa Marco nostro senza sbavature con il Gozzano che, in avanti, è molto umano. Voto: 7

Tassi: Ha ripreso fiducia e, pian piano, si sta ritagliando uno spazio importante nell’Arezzo di Di Donato, che un po’ gli assomigliava in campo e che, forse anche per questo, lo ha rilanciato. Bravo Lorenzo che torna a credere in sè stesso. Voto: 6,5

Picchi: Per noi buona la mezzoretta del nipotino di Armando, buon sangue non mente. Ha fisico e sinistro educato, anche se non è un fulmine di guerra. Sarà una buona carta da giocare per di Donato nell’anno che verrà. Vogliamo scommettere? Voto: 6

Rolando, Piu, Mesina e Caccarelli: 6 (di partecipazione in campo & spogliatoio)