Arezzo vs Monza 0 - 4

06.10.2019 21:15 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Arezzo vs Monza 0 - 4

Arezzo vs Monza 0 - 4

AREZZO (3-5-2): 1 Pissardo; 4 Nolan, 13 Ceccarelli, 27 Baldan (6' st 3 Sereni) 16 Luciani; 8 Foglia, 31 Volpicelli (6' st 20 Caso); 23 Rolando (6' st 29 Tassi), 7 Belloni (25' st 14 Piu), 10 Cutolo, 18 Gori (38' st 11 Zini). A disposizione: 22 Daga, 9 Mesina, 15 Sbarzella, 21 Benucci, 28 Raja, 30 Cheddira, 33 Dell’Agnello. Allenatore: Daniele Di Donato.

MONZA (4-3-1-2): 1 Lamanna; 32 Lepore, 19 Scaglia, 6 Bellusci (24' st 15 Marconi), 31 Sampirisi (36' st 23 Negro); 18 Palazzi (13' st 21 Armellino), 5 Fossati, 10 D'Errico; 7 Chiricò; 9 Brighenti (24' st 27 Marchi), 11 Finotto (24' st 33 Gliozzi). A disposizione: 12 Sommariva, 3 Anastasio, 4 Galli, 17 Mosti, 20 Iocolano, 24 Rigoni, 30 Franco. Allenatore: Cristian Brocchi.

ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido (Mauro Dell’Olio di Molfetta - Pierluigi De Chirico di Barletta).

RETI: pt 3' Brighenti, 12' Palazzi, 32' Sampirisi, 44' D'Errico.

Note :Angoli: 6-5. Ammoniti: pt 41' Volpicelli; st 11' Palazzi, 30' Chiricò, 32' Sereni, 39' Luciani.

Alla fine è davvero difficile commentare Arezzo vs Monza, brianzoli davvero forti e, probabilmente, il “Padron” Berlusconi ha ragione quando dice che questo Monza batterebbe anche il Milan, anche se, nella circostanza l' Arezzo è mancato dal punto di vista agonistico, della grinta, per cercare di bloccare una squadra, forte in tutti i reparti e, probabilmente la rete incassata in apertura, al pronti e via ha complicato i piani di Di Donato.

Alla rete rocambolesca di Brighenti, l' Arezzo cerca di reagire in maniera immediata con Volpicelli .. ma trova Lamanna piazzato. Comunque il Monza sceso al “Città di Arezzo” è deciso a non fare sconti e sotto lo sguardo attento del DG Galliani, bastano pochi minuti per mettere in cassaforte il risultato. Sugli sviluppi di un tiro d'angolo, Palazzi ruba il tempo a tutti e deposita il pallone alle spalle, dell' incolpevole Pissardo. A scuotere gli amaranto ci prova il generoso Luciani, con una conclusione dalla distanza e pallone che finisce sul fondo, per una questione di centimetri e nella circostanza, il difensore avrebbe meritato maggiore fortuna. Il Monza non si scompone e Sampirisi promuove l'azione del terzo gol, per i bianco rossi. Avviando l'azione sulla corsia di sinistra e favorisce la combinazione Brighenti – Finotto e conclusione del numero undici che costringe Pissardo alla respinta, arriva Fossati a botta sicura e Pissardo si fa trovare ancora pronto alla respinta, irrompe Sampirisi, gran botta e questa volta non c'è niente da fare per Pissardo e Monza che da l'impressione di poter dilagare. Infatti nel finale di tempo arriva la quarte rete dei brianzoli con D' Errico che raccoglie ancora una respinta di Pissardo, sulla conclusione di Finotto e gara praticamente in archivio.

Nell 'intervallo Di Donato  cerca di scuotere i suoi, la punizione del Monza è davvero pesante e nel tentativo di dare vita alla reazione, passa al 4-4-2 ed a seguire con gli inserimenti, nei minuti iniziali della ripersa, di Caso, Tassi e Sereni, alza i due esterni, riportando a destra Belloni, poi sostituito e rispolverare lo schema di inizio stagione del 4-2-4. Ma in campo, le due squadre sembrano di aver deciso al patto di “non belligeranza”, con il Monza che mantiene il possesso palla ed Arezzo che tenta qualche sortita in avanti, per mettere a segno, almeno la rete della bandiera.

Sicuramente non è facile, perforare questo Monza e la prima palla gol, la crea, infatti, l' undici di Brocchi, con la conclusione dalla distanza di Armellino. Poi le due fiammate di Cutolo che ruba palla a metà campo e lancia lungo, sulla sinistra, per Sereni che mette in mezzo, con la retroguardia ospite, pronta ad allontanare la minaccia. Qualche minuto più tardi è ancora Cutolo a promuovere l' offensiva amaranto e mette in condizione Gori di colpire, con un passaggio filtrante, però, il centravanti amaranto, non inquadra la porta. Ancora Cutolo, in evidenza e questa volta, prova la conclusione personale, con il pallone di poco a lato. In pratica la gara dell' Arezzo termina qui e probabilmente anche quella del Monza, se si esclude la conclusione di Armellino, a lato, al 90°esimo.

Il voto più alto, lo merita la Curva Sud, Lauro Minghelli che malgrado tutto hanno sempre sostenuto gli amaranto, davvero con grande passione, in una serata difficile per gli amaranto e da archiviare prima possibile e puntare a sfoltire l'infermeria, perchè il calendario resta difficile e presenta all' orizzonte Siena ed Alessandria e la classifica rischia di scivolare.