La gara di mercoledì, sette Novembre, Arezzo vs Provercelli anticipata alle ore 15,00.

02.11.2018 16:52 di Antonio Bruno  articolo letto 57 volte
Fonte: Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa S.S. Arezzo, Luigi Alberto Dini
La gara di mercoledì, sette Novembre, Arezzo vs Provercelli anticipata alle ore 15,00.

La S.S. Arezzo Srl intende precisare di avere accordato alla Società Pro Vercelli la possibilità di poter anticipare la gara del 7 novembre alle ore 15:00, anzichè alle ore 20:30, al fine di consentire il loro il rientro in nottata piuttosto che dover sostenere l’onere di un ulteriore pernottamento. Alla luce del rapporto personale del Presidente La Cava con il collega piemontese, persona ben nota ed apprezzata nel mondo del calcio per serietà e correttezza. Analogo trattamento sarà riservato alla nostra Societa’, ove lo riterremo necessario, anche per ricambiare la stessa disponibilità. E’ superfluo ricordare come anche la S.S. Arezzo Srl ha potuto beneficiare di analoga accettazione da parte della Società Juventus in occasione della gara già giocata ad Alessandria, che ci ha consentito il rientro nella giornata stessa di giovedì, evitando innegabili problemi logistici, potendo preparare al meglio la gara con l’Albissola nella domenica successiva. Per dovere di chiarezza siamo rimasti alquanto sorpresi nel dovere constatare come tale nostra decisione abbia sollevato numerose polemiche, senza voler comprendere il reale motivo del nostro gesto. Da sempre abbiamo dimostrato totale rispetto e disponibilità verso la tifoseria amaranto, della quale comunque nutriamo grande considerazione e stima. Ci sembra oltremodo dannoso avere impropriamente chiamato in causa la poca disponibilità della Società, tra l’altro sempre molto sensibile verso i propri sportivi. Oltre a dover ribadire che è assoluta priorità della Società poter condividere o risolvere eventuali problematiche verso le Societa’ consorelle nella dovuta etica o forma di cortesia, soprattutto se ricambiata. Si invita la tifoseria tutta a continuare a sostenere la squadra che mai come ora ha bisogno del proprio pubblico, sempre dimostratosi il vero dodicesimo uomo in campo.

Forza Arezzo!