Mister Di Donato in conferenza: “Giochiamo per superare limiti e difficoltà”

08.08.2019 15:16 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Comunicazione e Ufficio Stampa S.S. Arezzo, Nicola Brandini
Mister Di Donato in conferenza: “Giochiamo per superare limiti e difficoltà”

Ha parlato mister Daniele Di Donato a tre giorni da Crotone-Arezzo, match valevole per il secondo turno della Coppa Italia. Queste le sue dichiarazioni prepartita:

Si parte: “Il viaggio per Crotone è lungo, ma ho detto ai ragazzi che ogni partita va giocata a prescindere dall’avversario. Andiamo a Crotone per regalarci la Sampdoria”

Cutolo e formazione: “Nello non sarà disponibile, abbiamo qualche valutazione da fare. Avrei cambiato ugualmente qualcosa, vediamo tra Zini e Cheddira per sostituirlo. Il Crotone ha un grande allenatore e degli ottimi giocatori”

I carichi di lavoro: “La differenza la fa sempre la voglia di superarsi. Affrontiamo una compagine di categoria superiore, dobbiamo far vedere che possiamo giocarcela con tutti e superare i nostri limiti e le nostre difficoltà”

Come vede la squadra: “La squadra sta pian piano crescendo, prima della Turris abbiamo lavorato tanto, era la prima partita ufficiale e le gambe erano un po’ pesanti. Fra due settimane inizia la stagione, dobbiamo far mettere minuti nelle gambe a tanti giocatori”

Dove si deve migliorare: “Dobbiamo far girare la palla più velocemente, dobbiamo andare a 300 all’ora quando decidiamo di attaccare. Ma c’è ancora tempo, la squadra crescerà ancora tanto. Il vero mercato comincia dopo il dieci agosto, ho la fortuna di lavorare con un direttore molto in gamba, ho le spalle coperte e sono tranquillo”

Su Luciani e Mesina: “Antonio ha avuto un problema al tendine, è rientrato in gruppo ieri ma lo porterò con me a Crotone. Luciani lo utilizzerò già domenica, per noi è un giocatore importante e voglio mettergli minuti nelle gambe da subito. A livello generale siamo circa al 50%, voglio sempre di più dai miei ragazzi.”