Pergolettese - Arezzo 1-1

15.09.2019 20:31 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Pergolettese - Arezzo 1-1

Pergolettese vs Arezzo 1 – 1

PERGOLETTESE (5-3-2): 1 Ghidotti; 17 Russo (36' pt 2 Fanti), 13 Lucenti, 5 Canini, 13 Bakayoko, 3 Villa; 20 Ferrari (25' st 29 Sbrissa), 6 Panatti (15' st 32 Agnelli), 28 Belingheri; 9 Malcore (25' st 26 Bortoluz), 7 Ciccone (15' st 10 Franchi). A disposizione: 22 Romboli, 8 Manzoni, 21 Morello, 23 Canessa, 25 Girgi, 27 Coly, 30 Brero. Allenatore: Matteo Contini.

AREZZO (4-2-4): 1 Pissardo; 2 Mosti, 5 Borghini (46' pt Nolan, 27 Baldan, 16 Luciani; 8 Foglia, 6 Picchi (1' st 29 Tassi); 7 Belloni, 10 Cutolo, 30 Cheddira (14' st 18 Gori), 23 Rolando (14' st 14 Piu). A disposizione: 22 Daga, 9 Mesina, 14 Piu, 15 Sbarzella, 17 Barbini, 18 Gori, 20 Caso, 21 Benucci, 25 Sussi, 28 Raja. Allenatore: Daniele Di Donato.

ARBITRO: Mario Cascone di Nocera Inferiore (Giuseppe Licari di Marsala - Stefano Montagnani di Salerno).

RETI: st 4' Belloni, 33' Bortoluz rig.

L' Arezzo fa la partita, però è costretto a rimandare l'appuntamento con il primo successo estero, a seguito di una gara bella, emozionante e vibrante soprattutto nel finale.

Di Donato, comunque, malgrado le tante assenze, riesce a mettere in campo una squadra battagliera, motivata e decisa a far sua la partita, quindi sin dal fischio d'avvio, gli amaranto guadagnano una certa supremazia territoriale, gestendo il pallone nel fraseggio corto, per creare gli spazi per puntare in porta.

La Pergolettese sapeva di affrontare un'avversario battagliero e preferisce puntare su una gara accorta, sistemata sulla difensiva, decisa a chiudere gli spazi e ripartire in contropiede. Infatti superata la fase di studio Villa trova un varco fra le maglie amaranto e mette in mezzo, dove arriva Russo e da buona posizione non inquadra la porta.

L' Arezzo non si impaurisce e continua a fare la sua partita e crea i presupposti per passare. Cutolo impegna Ghidotti che si salva con l'aiuto dei compagni di reparto. Poi è la volta di Cheddira che intercetta una conclusione di Cutolo, su cross di Mosti, però .. da posizione centrale alza la mira. Il tempo si chiude con la rovesciata di Bakayoko, respinto dalla difesa amaranto.

Arezzo che ritorna sul terreno di gioco sempre più deciso ed alla prima opportunità passa. Rolando trova spazio sulle corsie esterne e mette nel mezzo, dove arriva puntuale Belloni per la deviazione vincente, di testa e sblocca la gara. Sull'ali dell'entusiasmo, l' Arezzo, potrebbe raddoppiare, conclusione di Belloni, Ghidotti non trattiene, irrompe Cheddira che da sotto misura non inquadra la porta.

Con il passare dei minuti, si concretizza la reazione dei locali che approfittano in pieno di un calcio di rigore, assegnato dopo un contatto Nolan – Bortoluz e dagli undici metri è lo stesso Bortoluz a spedire pallone da una parte e portiere dall'altra, fissando in questo modo l'uno pari.

Naturalmente l'emozioni non sono ancora finite, perchè l' Arezzo sfiora per ben due volte il vantaggio. Più di testa spedisce il pallone a lato e Caso si vede annullare il suo gol, perchè considerato in fuorigioco, dal Direttore di gara e nel recupero, viene espulso il portiere amaranto Pissardo e con le sostituzioni ultimate, fra i pali ci va Belloni. Ma ormai siamo agli sgoccioli del confronto e il triplice fischio di chiusura del Sig. Cascone spedisce le squadre negli spogliatoi sul risultato di parità.