Semifinale Play Off Nazionali, di Lega Pro : Pisa vs Arezzo 1 – 0

02.06.2019 23:10 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Semifinale Play Off Nazionali, di Lega Pro : Pisa vs Arezzo 1 – 0

Pisa vs Arezzo 1 – 0

PISA (4-3-1-2): 1 Gori; 2 Birindelli (31' st13 Meroni), 30 De Vitis, 33 Benedetti, 23 Lisi; 14 Marin, 27 Gucher, 10 Di Quinzio; 11 Minesso (25' st 8 Izzillo); 26 Masucci (28' st 9 Moscardelli), 31 Marconi (25' st 32 Pesenti). A disposizione: 12 D'Egidio, 22 Kucich, 3 Brignani, 4 Buschiazzo, 6 Masi, 7 Verna, 19 Liotti, 34 Gamarra. Allenatore: Luca D’Angelo.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani, 6 Pelagatti, 26 Pinto, 32 Sala (40' st 23 Rolando); 4 Buglio (12' st 21 Benucci), 8 Foglia, 11 Serrotti; 39 Belloni; 10 Cutolo (31' st 27 Butic), 9 Brunori.
A disposizione: 1 Bertozzi, 2 Zappella, 3 Sereni, 7 Zini, 13 Basit, 19 Persano, 24 Burzigotti, 29 Tassi, 33 Borghini. Allenatore: Alessandro Dal Canto.

ARBITRO: Giovanni Ayroldi di Molfetta (Salvatore Marco di Benedetto di Barletta - Leonardo De Palma di Foggia). Quarto uomo: Alessandro Meleleo di Casarano.

RETI: st 41' Izzillo.

Note - Spettatori: 10.000 circa. Angoli: Ammoniti: pt 21' Foglia, 31' Benedetti; st 4' Lisi.

L'Arezzo esce a testa alta, fra applausi e consensi, per aver disputato una stagione fantastica, in grado fino all'ultimo, di sognare il grande salto di qualità. Peccato che anche a Pisa, sia mancata la fortuna.. ma non certamente l'impegno. Dominando la gara, specie nella prima frazione di gioco, dove è mancato solo il gol, contro un Pisa, in difficoltà. Infatti, già in apertura, una combinazione Sala – Serrotti - Belloni ( il migliore in campo) ha messo in condizione Serrotti di colpire e conclusione ravvicinata, ribattuta da un difensore. Poi, Foglia, scodella nel mezzo, con precisione, per Belloni, però, il centravanti, non inquadra la porta, da buona posizione. La partita, decisamente la fa, l' Arezzo che corre, arriva primo su ogni pallone e gioca in maniera imprevedibile, sia per vie esterne che in orizzontale. Il Pisa, cerca di tamponare ed in qualche circostanza l' Arezzo, manca nell'ultimo passaggio. Comunque l'uomo in più, per l' Arezzo è Belloni che trova l'intuizione giusta per lanciare a rete Belloni, d'avanti a Gori che temporeggia e l'opportunità sfuma. Superata la mezz'ora, gli amaranto perdono palla, in mezzo al campo e Marconi cerca di approfittare, con una conclusione di prima intenzione, deviata in angolo. Sugli sviluppi, del tiro dalla bandierina, ancora Marconi si rende pericoloso con la sua deviazione aerea che sfiora la traversa. Pisa che guadagna metri di campo, nel finale della prima frazione di gioco, peraltro ben gestita dall' Arezzo, nella sua fase difensiva e sempre pronta a riabbattere e questo volta lo fa con Sala, conclusione dalla distanza e pallone che si perde sul fondo. La ripersa inizia con un affondo di Cutolo che tenta la conclusione di destro, da distanza ravvicina, deviazione fortuita di un difensore e pallone che finisce fra le braccia di Gori. L' impressione è quella che l' Arezzo continua a fare la sua gara, con il Pisa che solo con il passare dei minuti, comincia a dare più continuità alla sua manovra offensiva. Belloni, lancia Serrotti che viene anticipato, dall' uscita di Gori. Poi. La gara scivola via, senza grossi sussulti, anche se, l' Arezzo, comincia a stringere per sbloccare il match. Cross di un'inesauribile Luciani e deviazione aerea di Butic che meritava migliore fortuna. Ul capovolgimento di fronte è Moscardelli a lavorare un buon pallone, al limite dell'area e serve Izzillo che con decisione ceglie la conclusione in diagonale che non lascia scampo a Pelagotti, con un colpo da bigliardo che ora fa sognare il Pisa. L' Arezzo, comunque non molla, se la vuole giocare fino in fondo ed ancora su un cross di Luciani, torre di Butic, Gori, tocca, leggermente e Foglia, appostato sul secondo palo, non riesce nella deviazione per regalare quel pareggio che l' Arezzo, meritava, anche se, gli sarebbe rimasto stretto.

Il commento di Marco Rosati : "All'Arezzo non riesce il miracolo ed il Pisa accede alla finale Play Off contro la Triestina. La squadra di Dal Canto esce però a testa alta dalla competizione avendo perso immeritatamente la partita di andata e dato filo da torcere ad una compagine di caratura superiore nel ritorno. L'Arezzo calcistica che solo un anno fa non sapeva se sarebbe tornata in campo oggi ha un solo obbligo: RINGRAZIARE TUTTI senza se e senza ma. Dal Presidente ai Direttori allo staff tecnico capitanato da Alessandro Dal Canto,a tutti i giocatori. Tutti insieme ci hanno regalato un anno indimenticabile ed emozioni uniche. Siamo usciti a testa alta nel doppio confronto contro una delle grandi favorite di questi play off ed abbiamo creato le basi di organico che con mirati innesti potrà di certo dire la sua nel prossimo campionato. Grazie di nuovo da una Città che aveva bisogno di tornare a sognare! ".