US Città di Pontedera vs SS Arezzo 2 – 1

04.11.2019 00:01 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
US Città di Pontedera vs SS Arezzo 2 – 1

US Città di Pontedera vs SS Arezzo 2 – 1

PONTEDERA (3-5-2): 22 Mazzini; 5 Risaliti, 6 Benassai (24' st 15 Cicagna), 3 Ropolo; 2 Pavan, 10 Barba, 8 Caponi (8' st 19 Calcagni), 17 Serena (24' st 14 Bernardini), 7 Mannini; 21 Semprini (40' st 23 Negro), 9 De Cenco. A disposizione: 1 Sarri, 12 Bianchi, 4 Giuliani, 13 Salvi, 16 Bardini, 20 Bruzzo, 24 Balloni, 26 Danieli. Allenatore: Ivan Maraia.

AREZZO (4-4-2): 1 Pissardo; 16 Luciani, 5 Borghini, 27 Baldan, 19 Corrado (44' st 14 Piu); 7 Belloni (44' pt 22 Daga), 8 Foglia, 29 Tassi, 20 Caso (32' st 23 Rolando); 10 Cutolo, 18 Gori (32' st 30 Cheddira). A disposizione: 2 Mosti, 3 Sereni, 4 Nolan, 9 Mesina, 13 Ceccarelli, 21 Benucci, 28 Raja, 31 Volpicelli. Allenatore: Daniele Di Donato.

ARBITRO: Federico Longo di Paola (Nicolò Moroni di Treviglio - Giorgio Ravera di Lodi).

RETI: pt 29' Serena, 37' Gori; st 41' De Cenco.

Pontedera rimane tabù per l'Arezzo, questa volta complice un terreno in sintetico, non al meglio della condizione, visto l'abbondante pioggia ed una serie di episodi che penalizzano gioco ed impegno degli amaranto di Mister Daniele Di Donato.

L 'Arezzo ha un buon approccio alla partita e la prima opportunità è per Caso che si accentra e costringe Mazzini a salvarsi in angolo. La risposta dei locali è immediata con De Cecco che impegna Pissardo a salvarsi di piede e partita che comincia ad offrire dei continui capovolgimenti di fronte. Poi, sul un calcio piazzato, apparso dubbio, Mannini scodella nel mezzo e trova Sereni che tocca quanto basta per spedire il pallone ad insaccarsi sul secondo palo e sbloccare la partita. Reagisce l' Arezzo e su un cross di Luciani, d'avanti a Mazzini, sbuca la testa di Gori che con una bella intuizione, rimette tutto in parità. Nel finale Pissardo tentativo d'intervenire con i piedi, scivola e per non lasciare via libera a Semprini tocca con le mani la palla fuori aerea e per lui cartellino rosso e via degli spogliatoi in maniera anticipato e Di Donati costretto ad inserire fra i pali Daga, leva dalla mischia Belloni.

Nella ripresa il Pontedera cerca dis fruttare l'uomo in più, cercando di guadagnare una certa supremazia ed Arezzo che si difende bene, chiude gli spazi e tenta di riabbattere con dell'azioni offensive di bella fattura. Combinazione Cutolo – Luciani e cross nel mezzo per Gori strattonato in area, con il Direttore di gara che lascia proseguire e poi mostra il cartellino rosso a Sereni, in panchina, per proteste. Arezzo pericoloso su calcio piazzato di Cutolo, non trattenuto da Mazzini e Gori pronto alla ribattuta, viene chiuso ancora dal portiere avversari e Caso, tenta la soluzione di tacco e pallone rinviato sulla linea di porta, da un difensore. Sul fronte opposto Calcagno impegna alla presa a terra e Pontedera che sale di tono, fino a trovare la rete del successo, con De Cecco che conclude in mezza rovesciata, raccoglie un traversone dalla sinistra e spedisce il pallone alle spalle di Daga.

Nel dopo partita Mister Di Donati è piuttosto arrabbiato per come è andata la partita e d'avanti ai cronisti, esordisce:" Abbiamo fatto tutto noi" e continua :" Due calci di rigore su Gori, non visti è davvero troppo, adesso basta. Non si è vista questa differenza di classifica, abbiamo giocato una buona partita ed a quattro minuti dalla fine non si possono fare errori come quello che abbiamo fatto, in occasione della seconda rete del Pontedera".