Massese - Trestina 0 – 0

09.02.2019 23:35 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Sporting Club Trestina
Massese - Trestina 0 – 0

Massese - Trestina 0 – 0

MASSESE: Ricci, Lecchini, Della Pina, Lazzoni, Mariotti, Mosti, Pedruzzi, Lucaccini, Brondi, Costantini, Imbrenda. A disp.: Pinarelli, Imperatrice, Molinaro T., Fatta, Cito, Aldrovandi, Molinaro, Maggiari, Posenato. All.: Malfanti Paolo

SPORTING CLUB TRESTINA: Cucchiararo, Marconi, Maggioli C., Goh, Tersini, Polidori, Marchi, Lignani, Petricci, Khribech, Gallozzi. A disp.: Cosimetti, Martinelli, Fumanti, Ravanelli, Staiano, Vinagli, Gramaccia, Landi, Benedetti. All.: Cerbella Enrico

ARBITRO: Gasperotti Silvia di Rovereto

Il Trestina torna da Massa, ultima in classifica, con un solo punticino che tra l’altro ci sta pure largo. Un punto frutto di una prestazione ai limiti della decenza. Ci potrebbe stare la giustificazione di aver giocato in un campo di patate dove il controllo del pallone era pressoché impossibile, ci potrebbe stare la giustificazione delle assenze di Ridolfi, Gramaccia e Catacchini, ma tutto ciò non può bastare a giustificare la prestazione di oggi, una prestazione da categorie inferiori, molto inferiori. Pochissime palle goal contro la cenerentola della categoria, occasioni abbastanza casuali e mai frutto di un lavoro di squadra.

Potrebbe anche essere un momento negativo della squadra visto che nelle ultime tre gare tutte con le squadre di bassa classifica il Trestina ha racimolato solo tre punti.

Nella gara di oggi per salvare il salvabile possiamo dire che solo il Marco Gallozzi del primo tempo, pur essendo fuori ruolo, può avere la sufficienza se non altro per l’impegno e la determinazione profusa...Polidori...Tersini. Salviamo anche Federico Benedetti (classe 2001-nella foto), all’esordio in serie D che, entrato nel secondo tempo, ha messo in mostra qualche buona giocata da attaccante puro.

Per il resto buio completo. Centrocampo confusionario e difesa spesso in difficoltà sui lanci in profondità degli avversari.

Vogliamo sperare e parlare di giornata storta per cui il turno infrasettimanale capita ad hoc, infatti la gara di mercoledì allo stadio Bernicchi contro il Ghivizzano ci potrà svelare il mistero.