SANGIOVANNESE-RIMINI, LA VIGILIA DI MISTER RIGHETTI

10.02.2018 15:54 di Antonio Bruno  articolo letto 355 volte
Fonte: Ufficio stampa Rimini F. C.
SANGIOVANNESE-RIMINI, LA VIGILIA DI MISTER RIGHETTI

Dopo il rotondo successo casalingo sul Sasso Marconi, 3 punti che hanno consentito di fissare a +9 il vantaggio sul terzetto delle inseguitrici, domani la capolista Rimini sarà di scena nella tana della Sangiovannese (fischio d’inizio ore 14.30). Una formazione, quella toscana, che all’andata inflisse il primo dispiacere ai biancorossi e, attualmente, è l’unica squadra del campionato ad aver mantenuto la porta inviolata contro i biancorossi. Così mister Luca Righetti alla vigilia del match. “Tutte le gare sono difficili perché ciascun avversario ha un obiettivo da raggiungere, che si tratti di primo posto, di centrare la zona play-off, evitare i play-out e naturalmente la retrocessione. All’andata il Rimini non meritò di perdere ma, al di là di questo aspetto, ciò che ci preme domani è fare bene per continuare il nostro cammino al vertice”. Il morale della truppa biancorossa è alto e tutti i componenti stanno lavorando al massimo. “La squadra sta benissimo, l’aspetto mentale incide in modo fondamentale anche sui muscoli. In questo senso la gara di Forlì è stata molto importante perché ha dato a tutto il gruppo grande consapevolezza nei propri mezzi. Devo fare i complimenti ai ragazzi perché tutti si stanno allenando con grande impegno e questo mi mette in difficoltà a livello di scelte”. Il tecnico biancorosso indica la strada al suo Rimini. “Affrontiamo un avversario in salute, una squadra che nelle ultime 3 partite ha raccolto 7 punti. Come sempre proveremo a fare la nostra partita, cercando di tenere i ritmi alti e alta l’intensità. Se saremo bravi in questo avremo buone possibilità di portare a casa un risultato importante”.