Sangiovannese vs Cannara 0 - 1

14.04.2019 18:49 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Sangiovannese vs Cannara 0 - 1

Sangiovannese vs Cannara 0 - 1

SANGIOVANNESE: Scarpelli, Marghi, Papini, Mazzolli, Scoscini, Santini, Tacconi, Muscas, Mencagli, Disanto, Gerardini. A disp.: Garbinesi, Gautieri, Calori, Benedetti, Baldesi, Loffredo, Rontini, Regoli, Mugelli. All.: Buso Renato

CANNARA: Battistelli, Laborie, Trequattrini, Menchinella, Ricci, Ciurnelli, Lucaroni, Goretti, Di Giuseppe, Colombi, Cardarelli. A disp.: Miccio, Lolli, Subbicini, Frustini, Bolletta, Balducci, De Sanctis, Camilletti, Fastellini. All.: Farsi Francesco.

ARBITRO: Fichera Riccardo di Milano.

RETI: 50° Colombi

Alla Sangiovannese, nel confronto del Virgilio Fedini, al danno si aggiunge la beffa, quando sotto di un gol, Disanto cerca spazio in area, per andare via fra due difensori e viene steso, il Direttore di gara, ammonisce il numero dieci per simulazione, GROTTESCO!!! Il giocatore azzurro chiede spiegazione e si vede mostrare il cartellino rosso e la via degli spogliatoi, in maniera anticipa e direzione di gara, tutta da rivedere, anche perchè, nella prima frazione di gioco, si sono registrati un paio di episodi dubbi, in area rosso blu che il Direttore di gara ha considerato, tutto regolare. Peccato, perchè l' approccio alla partita, della Sangiovannese è stato di quelli giusti, con la squadra che cerca di fare di gioco e guadagnare una certa supremazia territoriale. Apertura di Mencagli per Disanto e conclusione da sotto misura che costringe Battistelli a salvarsi con l'aiuto del palo. Insiste la Sangiovannese, cross di Tacconi, Rontini arriva in ritardo per la deviazione. Ci prova, ancora, Disanto, però, questa volta Battistelli è piazzato. Poi il contatto su Papini, con il difensore che finisce a terra, in area e il Direttore di gara, lascia proseguire. Sale di tono la gara e il Cannara comincia a farsi vedere dalle partita di Scarpelli. Azione manovrata e conclusione ravvicinata di Trequattrini, Scarpelli, si salva d'istinto. Reagisce la Sangiovannese e Mencagli, non inquadra la porta. Capovolgimento di fronte e conclusione e Goretti, costringe Scarpelli a salvarsi di pugno. Bella, nella circostanza, la risposta del portiere azzurro, prontezza di riflessi e tanto mestiere. Tutto sommato, non sembra cambiare la fisionomia del gioco, nella ripersa, con la Sangiovannese che ritorna sul terreno di gioco, bella carica, però, al primo affondo è il Cannara a passare. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Colombi anticipa tutti e spedisce la palla in rete, mettendo a segno in questo modo, il gol partita che vale la salvezza anticipata, agli Umbri. L'undici di Renato Buso, accusano il colpo e rosso blu, vicini al raddoppio. Sempre su azione d'angolo è Ciurnelli a vedersi negare la gioia del gol, dalla traversa, con la palla che danza d'avanti alla linea di porta e Scoscini che allontana definitivamente il pericolo. Ora gli ospiti, operano in contropiede e da posizione defilata è Cardarelli a costringere Scarpelli a dire no, alla sua conclusione. Solo con il passare dei minuti la Sangiovannese, riordina la propria reazione e in questo finale, almeno il pari l'avrebbe meritato. Mazzoli, costringe Battistelli a salvarsi di pugno, Disanto, con una conclusione dal limite, spedisce il pallone, sotto la traversa e questa volta, il numero uno Umbro, si salva davvero d'istinto. Poi, al 39°esimo, l'episodio contestato dagli azzurri, quando Disanto viene chiuso in sandwich da due difensori e fra la sorpresa generale dei presenti al Virgilio Fedini, il Direttore di gara, prima l'ammonisce per simulazione, poi l'espelle per proteste ed in pratica termina qui, perchè il Cannare riesce a gestire bene la superiorità numerica, conserva il vantaggio e porta a casa tre punti pesanti, per la salvezza.