Sangiovannese vs Prato 0 - 0

07.01.2019 00:16 di Antonio Bruno  articolo letto 136 volte
Sangiovannese vs Prato 0 - 0

Sangiovannese vs Prato 0 - 0

SANGIOVANNESE: Scarpelli, Papini, Gautieri, Mazzolli, Scoscini, Benedetti, Muscas, Tacconi, Mencagli, Disanto, Regoli. A disp.: Garbinesi, Marghi, Calori, Tafani, Baldesi, Loffredo, Polo, Mugelli, Gerardini. All.: Buso Renato.

PRATO: Demalija, Scianname, Cecchi, Gargiulo, Carli, Piroli, Bazzoffia, Quinto, Moreo, Kouassi, Fofana. A disp.: Fontanelli, Ghimenti, Marini, Ciabatti, Abdoune, De Simone, Rozzi, . All.: De Petrillo Alessio.

ARBITRO: Colaninno Filippo di Nola

Nella ripersa la Sangiovannese gioca la sua migliore partita, però, non basta a superare il Prato che nella prima frazione di gioco, da l'impressione di essere una squadra in crescita. Parte bene la formazione azzurra e nei primi minuti di gioco, Mencagli lanciato a rete, viene fermato per una dubbia posizione di fuori gioco. (molto dubbia). Però, il pericolo più grosso, lo corre la Sangiovannese. A seguito di un difettosi rinvio di Scarpelli,  Fofana ruba il tempo ai difensori azzurri e si invola verso la porta, trattenuto da Benedetti, nettamente fuori dall'aria di rigore, ma.. il Direttore di gara, contro le proteste generali, inspiegabilmente, assegna il penalty, alla formazione ospite. Sul dischetto ci va Moreo che spreca tutto, spedendo il pallone alle stelle.Sul fronte opposto è ancora Mencagli a rendersi pericoloso. Tocco sotto nell'anticipo su Demalija, in uscita ... ma non inquadra la porta.Nel finale ci prova Scoscini che viene murato. Nella ripersa la Sangiovannese alza il ritmo partita, nel tentativo di stringere per sbloccare la partita.  Combinazione Regoli - Disanto e tentativo di testa del numero dieci, da dimenticare. Poi, ancora Disanto che entra in area e subisce fallo, il Direttore di gara, lascia correre ed altro episodio dubbio che alla fine pesa sul risultato. Ormai a fare la differenza in campo è Disanto, dribbling ed affondo sulla  sinistra e cross nel mezzo, Mencagli, da sotto misura, non inquadra la porta. Il Prato, comunque si difende con ordine e Sangiovannese che si rende pericolosa, nel recupero. L'ispiratore è sempre Disanto, Mugelli, appostato sul secondo palo, in tuffo, spedisce il pallone a lato, per una questione di centimetri.