Serie D : Lentigione vs Montevarchi 2 – 0

Due errori difensivi, favoriscono il successo del Lentigione, sul Montevarchi che ha raccolto solo un punto nelle ultime quattro partite.
 di Antonio Bruno  articolo letto 654 volte
Serie D : Lentigione vs Montevarchi 2 – 0

Serie D : Lentigione vs Montevarchi 2 – 0

LENTIGIONE: Spurio, Traore, Oberrauch, Meucci, Berni, Galuppo, Tamagnini, Muscas, Ferrari, Savi, Radoi. A disp.: Borges, Koliatko, Masini, Roma, MolinaroT., Gueye, Anarfi, Sene, Pandiani. All.: Zattarin.

AQUILA MONTEVARCHI: Pellegrini, Migliorini, Biagi, Gorini G. , Rossetti, Donatini, Lischi, Schiaroli, Fofi, Napolano, Meledandri. A disp.: Tegli, Desideri, Essosussi, Paolini, Mosti Falcone, Mannella, Diarrrasouba, Adami. All.: Rigucci.

ARBITRO: Luca Calvi Bergamo, coad. da Francesco Marrazzo Bergamo e Vittorio Consonni Treviglio

RETI: 46' Radoi, 75' Roma

Il Lentigione ritorna alla vittoria al Levantine e si avvicina alla zona Play Off, superando un coriaceo Montevarchi che nell' ultime quattro giornata ha raccolto solo un punto. Il successo dei locali arriva a seguito di una prestazione convincente, dove ha saputo concretizzare due disattenzioni, della difesa rosso blu. Nella prima frazione di gioco è il Lentigione a proporsi in avanti, con maggiore continuità, cercando di arginare la retroguardia avversaria e Ferrari va vicino al gol, in paio d'occasione. Prima su un cross di Traore, arriva in ritardo per la deviazione, poi, intorno alla mezz'ora, ci prova in rovesciata, senza inquadrare la porta. Comunque, bello, il gesto atletico. Scampato il pericolo, l'undici di Athos Rigucci, si rende pericoloso, dalle parti di Spurio, su calcio piazzato, dove si cera una mischia, in area bianco rossi, con la retroguardia di Zattarin che riesce ad allontanare il pericolo. La svolta della gara, arriva ad inizio ripersa, quando sugli sviluppi d'una azione del Lentigione, sempre per vie estere, arriva il cross di Muscas trova libero, dentro l'area piccola, Radoi che non ha difficoltà ad insaccare, la rete che sblocca il match. Athos Rigucci, a questo punti inserisce Essoussi e Rosetti, per dare la spinta alla squadra di portarsi in avanti, con più incisività. Però, la fase difensiva del Lentigione è buona e il Montevarchi è costretto a tentare la soluzione a rete, dalla distanza, prima con Napolitano che impegna severamente, Spurio, poi con Essoussi e Biagi che non inquadrano la porta. Sale la pressione del Montevarchi, nel tentativo di raddrizzare il punteggio, però, nel suo momento migliore, arriva il raddoppio del Lentigione che in pratica chiude la gara. Quando intorno alla mezz'ora, Ferrari lavora un buon pallone, dentro l' area rosso blu e smarca Roma che con una rasoiata rasoterra, non lascia scampo a Pellegrini. Il Montevarchi, nel finale si gioca il tutto per tutto, con il pallone che danza pericolosamente, sulla linea di porta del Lentigione e conclusione di Essoussi, leggermente deviata da Galuppo e pallone deviato sulla traversa e l'azione sfuma e nel proseguimento dell'azione, i rosso blu, reclamano il calcio di rigore, dopo che Traore aveva toccato, presumibilmente, con un braccio.