Trastevere vs Ostiamare 1 - 1

09.06.2021 21:23 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Riccardo Troiani - Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio
Trastevere vs Ostiamare 1 - 1

TRASTEVERE - OSTIAMARE 1-1

TRASTEVERE: Casagrande, Cervoni, Tancredi, Sannipoli (38'st Massimo), Sbardella, Giordani, Squerzanti (38'st Fontana), Conti, Tajarol (10'st Crescenzo), Roberti, Lorusso. A disp.: Cataldo, Rizzi, Laurenzi, Sordilli, Madeddu, Bartolotta. All.: Stefano Pirozzi.

OSTIAMARE: Giori, Carta, Cabella, Nanni, D'Astolfo, Mastropietro, Lazzeri, Pedone (38'st Matteoli), Bellini (10'st Verdirosi), Esposito, Salines (23'st Licciardello). A disp.: Borrelli, Zoppellari, Pattelli, Bussone, De Martino, Di Vilio. All.: Stefano De Angelis.

ARBITRO: Matteo Canci di Carrara.

MARCATORI: 23'pt Roberti (T), 42'st Mastropietro (OM).

ESPULSO: 30'st Lorusso (T) per comportamento scorretto.

Adesso è festa davvero. L'Ostiamare di Stefano De Angelis impatta 1 a 1 a Trastevere, con la rete di Mastropietro in risposta all'ex lidense, Roberti, e può gioire per la conquista della salvezza, con 37 punti e un divario ormai in colmabile da parte del Grassina, sotto di 7 punti a due gare dalla fine. Obiettivo raggiunto, grazie ad un'altra prova di grande sostanza, di sacrificio, di determinazione, tutte doti che durante l'anno non sono mai mancate, a dispetto invece di un bel pizzico di fortuna che non ha sorriso il gruppo lidense preso in corsa da Stefano De Angelis e il suo staff (complimenti davvero a tutti). Tra i protagonisti, oltre a Mastropietro (arrivato a quota 12 in campionato, una certezza), dobbiamo citare, senza dubbio, Valerio Giori, portiere classe 2002, autore di ottime parate, soprattutto una nel finale di gara, decisiva per portare a casa il punto necessario.

Ma andiamo con ordine e partiamo da una prima frazione ricca di situazioni. Primi minuti di marca amaranto, con l'undici dell'ex allenatore biancoviola, Sergio Pirozzi, avanti a spron battuto a caccia del gol, per cercare di mantenere vive le speranze di rimonta sul Montevarchi capolista (e ora ad un solo punto dalla Serie C). Sugli sviluppi di corner, un colpo di testa sfila fuori di poco, con tanti brividi per la difesa biancoviola. Sull'altro fronte, invece, i brividi li provoca Sbardella, con un intervento difettoso, Pedone cerca di approfittarne, di testa, sull'uscita di Casagrande, ma la palla, a porta sguarnita, finisce alta di poco.

Al 21' di nuovo Trastevere pericoloso. Tajarol, bomber navigato, si gira in area e conclude, Giori si tuffa e devia la sfera con un ottimo intervento. Nulla può, però, al 23' quando, sugli sviluppi di un angolo, Roberti, come un serpente, s'incunea in area, e troppo solo colpisce di testa, fulminando il giovane estremo difensore dell' Ostiamare. Il classico gol dell'ex, che chiude la frazione con i ragazzi di Ostia costretti a rincorrere.

Nella ripresa il Trastevere prova a chiuderla, mentre l' Ostiamare cerca di preggiare i conti. Bravo ancora Giori ad alzare in angolo una fiondata dalla distanza dei ragazzi di casa, poi Pedone, servito dai compagni, cerca di raggiungere la sfera che, deviata da un difensore del Trastevere, mette in difficoltà Casagrande, costretto alla smanacciata. L' Ostiamare ci prova anche da piazzato, ma Esposito trova solo le braccia del portiere (bella parabola, ma troppo centrale).

Ad "aiutare" i ragazzi dell' Anco Marzio ci pensa Lorusso che, alla mezz'ora, si fa espellere per un duro intervento. E il forcing biancoviola aumenta, fino a trovare i frutti al 42'. Ci pensa Mastropietro (nella foto di Claudio Spadolini), con la sua solita rasoiata, a lasciare secco casagrande. Palla all'angolino, 1 a 1 e grande festa per i ragazzi di De Angelis. Nel finale il Trastevere getta il cuore oltre l'ostacolo, a caccia del nuovo sorpasso. A conclusione di una mischia in area, una girata sembra destinata a regalare il gol, ma ancora Giori dice di no. Grande parata di piede. Finisce 1 a 1, dopo 5 minuti di recupero. Ostia può festeggiare, è salvezza matematica!.