Scandicci, la ScuolaCalcio Élite intitolata ad Alberto Di Chiara!

Il C.S. Scandicci 1908 ha il piacere di annunciare l'intitolazione della Scuola Calcio Élite ad Alberto Di Chiara!
07.02.2020 16:02 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Scandicci Calcio srl. Marco Pecorini
Scandicci, la ScuolaCalcio Élite intitolata ad Alberto Di Chiara!

Lunedì 10 febbraio 2020, al centro sportivo V. Bartolozzi (piazza Marconi, 40), sarà inaugata la nuova Scuola Calcio Élite 'Alberto Di Chiara Academy'. Saranno presenti tanti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo che hanno segnato la carriera di Alberto Di Chiara.

Alle ore 17.30 ci sarà il simbolico taglio del nastro con il sindaco di Scandicci Sandro Fallani e Alberto Di Chiara, a seguire sarà disputata sul campo una partita di beneficenza tra le 'Glorie Viola' e lo 'Scandicci Business', con l'incasso devoluto alla Fondazione Ant. Alla gara parteciperanno, tra gli altri, Stefano Carobbi, Andrea Ivan, Celeste Pin, Francesco Flachi, Aldo Firicano, Manuel Pasqual, Renato Buso, Lorenzo Amoruso e Salvatore Esposito, oltre ovviamente ad Alberto Di Chiara, che sfideranno, tra gli altri, il sindaco di Scandicci Sandro Fallani, il DS dello Scandicci Mirko Garaffoni, l'allenatore della Prima Squadra Claudio Davitti e l'allenatore degli Juniores Massimiliano Burchi, oltre ad alcuni partner commerciali dello Scandicci.

Alla serata parteciperà anche Giancarlo Antognoni, club manager della Fiorentina e grande amico di Alberto Di Chiara.

“40 anni fa esordivo in Serie A, coronavo il mio sogno di bambino guidato da tanta passione e voglia di arrivare", commenta Di Chiara. "La passione e le emozioni sono degli elementi essenziali nel lungo cammino della vita, e sono quelli che cercherò di trasmettere a tutti quei bambini che vogliono entrare nello sport. Sport inteso come scuola di vita. Ringrazio lo Scandicci e Fabio Rorandelli che mi hanno dato questo privilegio che mi rende onorato e orgoglioso. 'Alberto Di Chiara Academy' prima che scuola di calcio, ripeto, deve e dovrà essere scuola di vita”.