Lega Pro : Cesena - Arezzo 1 - 0

16.02.2024 08:58 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Fausto Sarrini
Lega Pro : Cesena - Arezzo 1 - 0

Cesena - Arezzo 1 - 0

CESENA (3412): 1 Pisseri; 73 Pieraccini, 19 Prestia, 26 Piacentini (28' st 28 Silvestri); 17 Adamo (36' st 24 Pierozzi), 70 Francesconi (9' st 5 Varone), 8 Saber, 7 Donnarumma (28' st 25 David); 14 Berti; 11 Ogunseye (9' st 9 Shpendi), 18 Corazza. A disposizione: 33 Klinsmann, 61 Siano, 3 Pitti, 4 Chiariello, 10 Kargbo, 13 Coccolo, 15 Ciofi, 20 De Rose, 30 Giovannini, 92 Coveri. Allenatore: Domenico Toscano.

AREZZO (3412): 1 Trombini; 17 Lazzarini, 13 Chiosa (21' st 10 Pattarello), 4 Risaliti; 3 Donati, 24 Foglia (21' st 20 Catanese), 16 Mawuli (37' st 8 Settembrini), 2 Montini (37' st 27 Coccia); 7 Guccione; 9 Ekuban (1' st 28 Gucci), 11 Gaddini. A disposizione: 12 Ermini, 22 Borra, 5 Bianchi, 18 Damiani, 21 Castiglia, 25 Masetti, 29 Sebastiani. Allenatore: Paolo Indiani.

ARBITRO: Giorgio Vergaro di Bari (Franck Tchato di Aprilia – Matteo Cardona di Catania). Quarto ufficiale: Davide Cerea di Bergamo.

NOTE: spettatori presenti 9.878 (6.535 abbonati più 3.343 paganti). Ammoniti: st 1' Francesconi, 25' Piacentini, 27' Prestia, 30' Gaddini, 33' Berti, 48' Lazzarini. Angoli: 3-0. Recupero tempi: 1' e 5'

RETI: pt 19' aut. Chiosa

E' un momento complicato per l'Arezzo. A fronte di una fase difensiva diventata buona da qualche partita, ci sono problemi e non pochi in fase realizzativa. E inoltre non ne gira una bene. A Pontedera venerdì scorso i padroni di casa pareggiarono con una sfortunata autorete di Donati, stavolta nel turno infrasettimanale sul campo della capolista Cesena, è stata decisiva l'autorete di Chiosa sul cross di Berti, in una gara che doveva finire 0-0. Il Cesena che sta dominando il campionato si è espresso al di sotto delle proprie possibilità ma è normale soprattutto quando si gioca a pochi giorni di distanza da una partita all'altra. Logico che i tecnici Toscano e Indiani abbiano fatto il ricorso al turn over anche se quello amaranto in partenza forse è andato  oltre, cambiando ben otto undicesimi rispetto a Pontedera. Arezzo stavolta con la difesa a tre, quattro centrocampisti, un trequartista e due punte. Rarissime occasioni, da una parte e dall'altra,la più bella di Gaddini che ha colpito la traversa proprio alla fine. Un match da pareggio deciso da una sfortunata autorete. Ben 550 sostenitori aretini al seguito, circa diecimila gli spettatori presenti, bello il ricordo di Marco Pantani, il grande ciclista romagnolo scomparso proprio 20 anni fa a soli 34 anni. E giovedì ricorre anche il ventesimo anniversario della scomparsa di Lauro Minghelli, ex amaranto a cui è dedicata la curva sud. Una serata davvero iellata per l'Arezzo anche per l'infortunio di Ekuban e in attacco è sempre più emergenza e i risultati dagli altri campi, con la zona playout che si avvicina pericolosamente anche se da ora all'epilogo del campionato ci saranno sette partite in casa e cinque in trasferta. Domenica, inizio alle 16,15 sfida con la Recanatese, la squadra più in crisi. Non ci saranno alternative, servirà solo la