Serie B Interregionale : Rubor Saronno – Virtus Siena 86 – 69

Nella difficile trasferta a Saronno, Stosa Virtus Siena sconfitta dalla Robur Basket
26.03.2024 16:57 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: gazzettadisiena.it
Serie B Interregionale : Rubor Saronno – Virtus Siena 86 – 69

ROBUR BASKET SARONNO – STOSA VIRTUS SIENA 86-69

Parziali : 22-15; 41-33; 68-48

SARONNO: Canton ne, Ugolini 16, Negri 3, Quinti 10, De Capitani 16, Nasini 7, Mariani ne, Pellegrini 7, Romanò 21, Beretta 6, Motta, Figini. All. Biffi

STOSA VIRTUS: Bolis 8, Bartoletti 9, Dal Maso 4, Aminti ne, Laffitte 10, Olleia 12, Costantini 9, Calvellini 3, Diminic 7, Lombardo 7. All. Lasi

Nella difficile trasferta di Saronno la Virtus esce sconfitta dal PalaRonchi al termine di una partita che si è messa in salita sin da subito per i rossoblu, costretti a inseguire le ottime percentuali dei padroni di casa che hanno conquistato la vittoria e i due punti.

Partita molto fisica sin da subito, con i padroni di casa che mettono in campo molta aggressività aprendo il match con un parziale di 8-0. La Virtus si appoggia a Diminic, ma mentre la difesa inizia a funzionare l’attacco dei rossoblu fatica ad attaccare la fisicità di Saronno. I padroni di casa allungano con le triple di Romanò. L’ultimo squillo è della Stosa che chiude il primo quarto con un parziale di 5-0 per il 21-15 al primo intervallo.

Saronno apre il secondo quarto come aveva iniziato il primo, con un parziale nutrito dal tiro da tre che li porta avanti 31-19, costringendo coach Lasi al timeout. Il minuto di sospensione non raffredda però le mani dei padroni di casa che tornano in doppia cifra di vantaggio. Dopo i primi minuti di sbandamento la Stosa ritrova la propria dimensione difensiva. Resta attaccata alla partita nonostante le difficoltà offensive e chiudendo il parziale di metà partita sul 41-33.

Nel terzo periodo i parziali della Robur continuano a far male alla Virtus. I senesi vedono vanificare tutti gli sforzi di rimonta anche a causa di una percentuale ai liberi tutt’altro che ottima. Nonostante tutto i rossoblu non mollano e si mantengono in linea di galleggiamento fino alla metà del quarto, quando a suon di triple arriva l’allungo dei padroni di casa, che si protrae fino al canestro sulla sirena di De Capitani che chiude la frazione sul 68-48.

La Virtus apre l’ultimo quarto con uno spirito diverso, iniziando con un parziale di 7-0. Saronno torna a segnare ma la Stosa tiene duro e canestro dopo canestro riesce a tornare sul -10 a metà ultimo quarto con un gioco da tre punti di Bolis. L’energia per la rimonta sembra però essersi esaurita, e basta ai rossoblu soltanto per non permettere a Saronno di aumentare il divario ma arrendendosi alla sconfitta per 86-69.