Lorenzo Raffaelli è il quinto colpo della San Giobbe Chiusi

Lorenzo Raffaelli :"Essere parte del progetto Reyer Venezia è stimolante; mi sento carico di responsabilità non vedo l' ora di iniziare".
27.07.2020 00:01 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa San Giobbe Basket Chiusi Marco Cortellessa
Lorenzo Raffaelli è il quinto colpo della San Giobbe Chiusi

Il playmaker Lorenzo Raffaelli è un nuovo giocatore della San Giobbe Chiusi. Nato a San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo nel 1999, Raffaelli è cresciuto cestisticamente parlando nella Use Computer Gross Empoli. Dopo il percorso nel settore giovanile, il play aretino debutta in serie B nella stagione 2016/17, grazie a Coach Bassi, allora allenatore di Empoli, strappando cinque presenze tra regular season e playoff. Dal campionato successivo, aumenta esponenzialmente il suo impiego; trenta presenze con una media di 8,9 punti a partita che quasi raddoppiano nelle trenta apparizioni del 2018/19, annata chiusa con 14,93 punti di media. Nell'ultima stagione, interrotta dall'emergenza sanitaria, 22 partite con 14,18 di media e season high di 24 contro la Green Basket Palermo dello stesso Giovanni Bassi.

"Questo è il mio primo vero contratto fuori da Empoli, la società nella quale sono cresciuto - commenta Raffaelli. Alla USE ho fatto tutta la trafila delle giovanili fino ad arrivare in prima squadra, quindi l'ho vissuta come un percorso naturale. Con Chiusi è una cosa diversa, in qualche modo una prima volta". 

"Quello della San Giobbe è un progetto bello e importante, conosco alcuni dei ragazzi che sono stati annunciati, ho parlato con loro e mi sento già parte del gruppo. Ho un grande rapporto con il Coach Giovanni Bassi, so come lavora e sono convinto che si possano fare belle cose nel prossimo campionato. Essere parte del progetto Reyer Venezia è stimolante; mi sento carico di responsabilità ma nel senso positivo del termine. Non vedo l'ora di iniziare".