ECCELLENZA Poule Serie D : Figline vs Livorno 0 - 0

08.05.2022 22:10 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it Edoardo Novelli
ECCELLENZA Poule Serie D : Figline vs Livorno 0 - 0

ECCELLENZA Poule Serie D - 4ª giornata : Figline-Livorno 0-0

FIGLINE 1965: Burzagli V., Banchelli, Benvenuti, Degl Innocenti, Saitta, Orpelli, Bouhamed (75' Bettoni), Privitera, Vezzi (87’ Sesti), Minocci (63’ Fioravanti), Marabese. A disp.: Simoni, Gori, Mirante, Pilati, Calosci T., Matteini. All.: Marco Becattini (squalificato, in panchina Tronconi).

LIVORNO: Mazzoni (59’ Pulidori), Gargiulo (74’ Apolloni), Russo, Palmiero, Giuliani, Luci, Franzoni, Pecchia, Bellazzini (70’ Gelsi), Vantaggiato, Ferretti (68’ Frati). A disp.: Giampa, Panebianco, Ghinassi, Pulina, Marinai. All.: Giuseppe Angelini.

ARBITRO: Alessandro Niccolai di Pistoia, coad. da Alessio Mangoni di Pistoia e Matteo Rocchi di Pontedera.

NOTE: Ammoniti Franzoni, Vantaggiato, Saitta, Benvenuti. Espulso al 79’ Banchelli per doppia ammonizione. Recupero 0’+5’. Spettatori 1300 circa.

Pareggio senza gol nel big match al Del Buffa. Il Livorno costruisce di più ma spreca nel primo tempo, il Figline stringe i denti, contiene i rischi e alla fine, a sua volta, non concretizza di un soffio l'occasione del colpaccio. Si comincia con 150 tifosi labronici sugli spalti e qualche centinaio nel piazzale del parcheggio, verranno fatti entrare all'intervallo. Gremita e festante la tribuna coperta. Un minuto di raccoglimento porge il commosso saluto a Gregorio Pagliucoli, ex gialloblù scomparso nella prima mattinata a soli 43 anni. La prima emozione al 7' su palla inattiva di Degl'Innocenti, su cui Privitera manca di un soffio l'impatto di testa. Risponde il Livorno con una punizione di Bellazzini che gira larga sul palo lungo. Al 13' giallo pesante per Banchelli che argina fallosamente Ferretti. Poco dopo al tiro Vantaggiato, fuori di poco, sul fronte opposto lancio di Degl'Innocenti per l'affondo di Benvenuti, fermato per fallo su Franzoni. Al 19' si sgancia in proiezione offensiva Saitta e crossa dal fondo, la difesa sbroglia; la replica labronica è affidata al 24' a un tiro cross su punizione di Vantaggiato, Vezzi svetta a liberare di testa nella propria area, riprende Luci e calcia alto. Al 28' in evidenza Bouhamed in progressione palla al piede, Giuliani lo argina efficacemente. Al 31' grande occasione per Ferretti, smarcato in area da una combinazione fra Luci e Vantaggiato, diagonale radente che Burzagli devia di piede. Risponde Bouhamed al 35' con un tiro improvviso in mezza rovesciata che termina fuori di poco. Il Livorno stringe i tempi, pressa alto, sviluppa ottime combinazioni in spazi stretti, una di queste fra Pecchia e Franzoni, manda al tiro Luci per la sicura parata di Burzagli. Al 41' Minocci perde un pallone sanguinoso a centrocampo, gli amaranto ripartono in velocità con Pecchia, sul cambio di fronte Gargiulo porge al centro dell'area per Vantaggiato, è un rigore in movimento che il “Toro” calcia alle stelle. Si va al riposo sullo 0-0, le occasioni migliori sono per il Livorno.

La ripresa risulterà più nervosa e frammentata, il Figline cerca di gestire il pallone limitando i rischi, il Livorno spinge alla ricerca del gol.  Al 47' Ferretti combina con Vantaggiato e calcia a effetto dall'interno dell'area, palla fuori non di molto. Al 50' nuova sortita di Benvenuti, sul traversone esce sicuro Mazzoni. Al 52' un fallo di Saitta consente a Vantaggiato di andare al tiro su punizione, la barriera devia e Burzagli controlla in presa sicura. Intorno al 20' punizione anche per il Figline, la procura Fioravanti fermato fallosamente da Pecchia, tiro di Degl'Innocenti sulla barriera, Vezzi raccoglie ma viene a sua volta murato dalla difesa. Al 66' il Figline rischia di passare clamorosamente in vantaggio, Vezzi raccoglie un cross da destra e schiaccia di testa a un niente dal palo alla sinistra di Pulidori – subentrato a Mazzoni per noie muscolari. Al 76' bello spunto di Apolloni, positivo il suo innesto, con Pecchia che colpisce sporco in piena area. 2' dopo lo stesso Apolloni approfitta di un guaio fisico che taglia fuori dall'azione Degl'Innocenti, per il resto dominatore incontrastato della mediana, e s'invola, Banchelli lo intercetta e per l'arbitro è fallo da ammonizione, la seconda, che manda negli spogliatoi il nr.2 di casa. Vantaggiato dai venti metri, in posizione centrale, calcia alto sulla traversa la punizione. All'82' altro brivido in area amaranto, per un contatto tra Privitera e il portiere Pulidori sul quale l'arbitro - autorevole e pulita la sua direzione, al netto di questo episodio e del doppio giallo da rivalutare - dà l'impressione, condivisa da altri colleghi, di assegnare il rigore. Falso allarme, si tratta di rimessa dal fondo, timide le proteste gialloblù. Il Figline serra le file, il Livorno cerca di sfruttare la superiorità numerica, nel recupero al 94', Vantaggiato indirizza a rete di testa su cross da destra, Burzagli abbranca in plastica presa e sigilla di ceralacca un punto preziosissimo.