Lo stipendio di Barbara Bonansea alla Juventus

09.01.2022 11:12 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: lfootball.it
Lo stipendio di Barbara Bonansea alla Juventus

Barbara Bonansea è considerata una delle calciatrici italiane più forti e di conseguenza è anche una delle più pagate nella Serie A femminile.

Attaccante della Juventus e della Nazionale italiana di calcio femminile, Bonansea è la prima giocatrice ad aver affidato la procura a Mino Raiola. “Ho scelto Mino Raiola perché penso sia uno dei migliori, potrà aiutarmi nella scelta ed essere chiara con tutti per vedere cos’è meglio per me e per il mio futuro. – Queste le parole della calciatrice piemontese nel maggio scorso. – Penso sia un buon punto anche per il calcio femminile.”

Calciatrice classe 1991, nata a Pinerolo, Barbara Bonansea si è legata alla Juventus sin dal primo anno di nascita della Prima Squadra femminile bianconera nel 2017. In passato aveva vestito anche le maglie di Torino e Brescia.

Nel suo palmares ci sono ben sei Scudetti, due vinti col Brescia e quattro con la Juventus, ma anche tre Coppe Italia, cinque Supercoppa e due titoli Primavera.

Quanto guadagna Barbara Bonansea?

Lo stipendio di Barbara Bonansea, oltre a quella di tutti i calciatori italiani, non può superare l’importo di 30.658 euro come stabilito dall’art. 94 ter del Regolamento Organizzativo Interno della FIGC.

Ma attraverso una serie di bonus e grazie a accordi economici pluriennali, la suddetta cifra è ampiamente superata. Bonansea è infatti oggi uno dei calciatori più pagati della Juventus con uno stipendio da top player.

I calciatori, essendo dilettanti, non stipulano a contratto di lavoro autonomo o subordinato con la società sportiva di cui fa parte ma semplice accordo economico.

Il loro stipendio quindi non può superare la somma sopra indicata ma questo limite viene spesso superato grazie a accordi economici pluriennali della durata massima di tre anni.
Questo tipo di rapporto consente ai giocatori di ricevere il rimborso delle spese e delle indennità di trasferta, in misura di 61,97 e 77,47 euro al giorno, a seconda che si tratti del periodo di preparazione o della stagione agonistica.

Gli accordi economici pluriennali sono stati introdotti a partire dalla stagione 2018/19 e consentono ai giocatori di guadagnare ben più di 30mila euro l’anno.

La scorsa estate Bonansea ha rinnovato il suo contratto con la Juventus per un solo anno, fino al 30 giugno 2022. Le parti si ritroveranno per capire se proseguire insieme con un nuovo contratto professionistico oppure separarsi e, a quel punto, a Bonansea si aprirebbe lo scenario di un’avventura all’estero.

Il prossimo anno, con l’entrata in vigore del professionismo in Serie A femminile, le cose cambieranno notevolmente in termini di stipendi e stipendi.

I giocatori potranno stipulare un contratto di lavoro con i club diventando dei veri e propri dipendenti, godendo di tutti i diritti e tutele in ambito legale e sanitario.