Camp. di Eccellenza : Poggibonsi vs Fucecchio, la vigilia di Calderini

Stefano Calderini :"Partite semplici non ce ne saranno mai in questo girone. Regnerà l’equilibrio. Basta vedere i risultati della prima giornata".

17.10.2020 22:39 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Camp. di Eccellenza : Poggibonsi vs Fucecchio, la vigilia di Calderini

“E’ molto dura lavorare in queste condizioni. Viviamo senza una prospettiva temporale, accompagnati da un senso di incertezza quotidiano, dettato dall’evolversi dell’epidemia. Lo sport dilettantistico purtroppo è reputato superfluo da chi ci deve amministrare ed aleggia quotidianamente lo spettro di un nuovo stop al campionato. Noi stiamo cercando di allenarci con professionalità, ma ovviamente non è possibile isolarsi dal contesto esterno. Basta leggere un qualunque giornale, ascoltare la radio o accendere la tv".

"Non esiste un problema difensivo. Dei quattro goal incassati fuori casa tra Certaldo e Perignano due sono nati su punizione, perciò non sono imputabili ad una fase difensiva che domenica scorsa alla fine ha concesso solo tre tiri. La prova della prima giornata a Perignano non ha comunque nulla a che vedere con quella di Certaldo".

"Di Galbiati non conoscevo il lato umano. Persona squisita e vero leader del gruppo. Sotto il profilo tecnico credo che abbia scoperto una nuova giovinezza. Ha grandi stimoli e trascina i compagni. Per me è un onore allenarlo. Nello spogliatoio sono presenti altri leader oltre a lui; mi riferisco a De Vitis, Camilli e Borri. Ognuno lo è a modo suo. La leadership può essere di vario tipo. Anche Odibe e Flores potenzialmente sono figure di spicco, ma devono completare il loro inserimento nell’ambiente, dato che scontano delle difficoltà nella fluida comunicazione della lingua italiana.

Lo spogliatoio è formato da ragazzi in gamba. Si impegnano allo stremo e si meriterebbero delle soddisfazioni.

Un ko alla prima di campionato non deve abbatterci. Le pecore si contano a maggio. Io ho sempre dichiarato che questa squadra sta affrontando un percorso ex novo, quindi il cammino può conoscere anche delle sconfitte. Sconfitte che possono servire a crescere.

Il Fucecchio è un complesso solido, la classica formazione di categoria che gioca insieme da qualche anno e che ha confermato l’allenatore. Sono giovani, ma hanno affrontato ad armi pari il Ponsacco. Partite semplici non ce ne saranno mai in questo girone. Regnerà l’equilibrio. Basta vedere i risultati della prima giornata.

Domani un successo ci darebbe morale. Ce la metteremo tutta come sempre. Giocherà Borri al posto dello squalificato Odibe. Borri è più un centrale difensivo, ruolo dove ha maggiore dimestichezza. Per alcune problematiche, l’ho impiegato come vertice basso settimana scorsa; una posizione dove deve riprendere ancora il ritmo. Da lui mi aspetto una prestazione di livello”.