Campionato di Prima Categoria : Montagnano vs Alberoro 0 - 0

Vince il pubblico, al derby della Valdichiana, circa 500, per incitare la propria squadra, in maniera partecipe e corretta e viverlo nel ricordo di Jacopo Basagni.
10.02.2019 18:27 di Antonio Bruno  articolo letto 317 volte
Fonte: Ufficio Stampa Montagnano, Nicola Brandini
Campionato di Prima Categoria : Montagnano vs Alberoro 0 - 0

 Montagnano vs Alberoro 0 - 0

MONTAGNANO: Brandi, Nocciolini, Bertocci, Vacchiano, Brandini, Giorgi, D’Auria (68’ D’Abbrunzo), Mazzoni, Artini, Gerardini (85’ Piteo), Bianchi. A disp: Foianesi G, Rossi, Lazzeroni, Cetoloni, Chiuchiolo. All: Brilli

ALBERORO: Benigni, Barbagli, Seri, Manenti (20’ Dansoko), Tori, Severi, Santini, Tiezzi, Spartà, Fabbriciani, Lombardi. A disp: Gallorini, Orlandi, Di Martino, Fabbriciani E, Tomi, Severi. All: Baroncini

Un derby tanto atteso che ha finito per deludere le attese. Termina a reti inviolate una partita, quella tra Montagnano e Alberoro, non certo indimenticabile per il gioco espresso in campo. Di contro la risposta del pubblico, numerosissimo e caloroso, degno di ben altre categorie. La cronaca. La prima vera occasione della partita è per gli ospiti al 20’, con Spartà che raccoglie al volo una palla vagante in area e con il sinistro impegna Brandi. Il Montagnano risponde al 23’ e al 29’ con due punizioni molto insidiose battute da Brandini dal vertice dell’area: entrambe vengono soltanto sfiorate, prima da Artini in scivolata e poi da Giorgi di testa. Al 33’ ancora Montagnano pericoloso con Mazzoni: il numero 8 blaugrana ssi libera di un avversario sulla sinistra, entra in area e mette al centro dove c’è D’Auria tutto solo, ma Tori è attento e in scivolata respinge in calcio d’angolo. Ed è lo stesso Tori che al 43’ s’incarica della battuta di una punizione dal limite, ma il suo destro dà solo l’illusione del gol colpendo l’esterno della rete alla destra di Brandi. La ripresa è avara di emozioni: solo una potenziale occasione da gol al 75’ capitata sui piedi di D’Abbrunzo, che si fa anticipare da un difensore avversario al momento del tiro da ottima posizione. Nei minuti di recupero arrivano due squilli, uno per parte. Al 90’ Fabbriciani s’invola sulla sinistra saltando un paio di avversari, cross al centro per Spartà che arriva un attimo in ritardo e manca l’impatto con la palla. Al 93’, sugli sviluppi di un corner, il Montagnano sfiora il colpaccio, ma i tentativi di D’Abbrunzo e poi Artini in mischia vengono respinti da un attento Benigni. Da segnalare, infine, il gesto lodevole dei tifosi e giocatori dell’Alberoro che, prima del fischio d’inizio, hanno consegnato un mazzo di fiori in memoria dell’amico Jacopo Basagni, mai dimenticato né da una parte né dall’altra.