Il Cesena conquista la serie B con quattro turni di anticipo

Il DS Fabio Artico :”Ha sempre visto la squadra determinata”.
02.04.2024 21:50 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Il Cesena conquista la serie B con quattro turni di anticipo

Sconfiggendo per 1-0 il Pescara al Manuzzi , i romagnoli conquistano il ventisettesimo successo in 34 giornate e sono ancora in corsa per superare il record dei 96 punti stabilito la scorsa stagione dal Catanzaro.

Bastava la vittoria al Cesena per festeggiare addirittura al 30 marzo la promozione anticipata in Serie B e la missione è stata compiuta, non senza sofferenza per merito di un Pescara ordinato e gagliardo che è stato punito oltre i propri demeriti da un gol nel finale di Pierozzi, da poco entrato, sul terreno di gioco. 1-0 il finale davanti ai 16.000 del Manuzzi, compresi i 491 cuori biancazzurri presenti nel settore ospiti, in quella che è una giornata storica per il Cavalluccio che torna in B dopo sei anni a dimostrazione di capacità organizzative, grandi competenze e lungimiranza, è quanto ha messo in mostra il Cesena, con la conquista della B con ben 4 giornate di anticipo e grazie al talento dei tanti giovani cresciuti nel proprio vivaio. L’incredibile cavalcata riporta il Cesena in Serie B dopo una grande rinascita. Per questo il 30 Marzo, data della certezza della promozione, diventa una giornata memorabile, parte di una lunga e prestigiosa storia e tutti i componenti della Società Cesena Football Club, alla famiglia Aiello, al tecnico Domenico Toscano, ai calciatori e a tutti i dipendenti del club giungano i complimenti da parte di tutti le componenti del calcio e dello sport, per una festa giustamente attesa e goduta dai moltissimi tifosi.

Il DS Fabio Artico :”Ha sempre visto la squadra determinata”.

“La partita di Olbia è stato un punto di inizio e ha creato un solco dall’anno precedente. Da Olbia ci siamo svegliati tutti quanti e da lì è partita la nostra corsa”. Sono le prime parole del direttore dell’area sportiva Fabio Artico dopo il successo contro il Pescara che ha regalato la promozione al Cesena con quattro giornate di anticipo.

“Ho sempre creduto nella promozione. Sapevo che venivo in una società forte con un gruppo e un allenatore con idee chiare. Io ho cercato di migliorare quelle lacune che c’erano state anno scorso. Sono stato veramente tranquillo, perché ho sempre visto la squadra determinata”.
“Il gol di Pierozzi è la dimostrazione del valore del gruppo. All’interno della settimana c’era grande competizione e unità d’intenti. Ogni volta che c’era una rotazione si migliorava sempre e questo vuol dire che i ragazzi hanno mentalizzato la cosa”.

“I ragazzi che sono cresciuti nel settore giovanile sono una grandissima risorsa. La differenza che ho notato è che qui sono veramente legati alla maglia, hanno un senso di appartenenza speciale. Lo vedi quando si abbracciano, hanno un sogno di indossare la maglia del Cesena e va coltivato. 
Io ho avuto la fortuna di vincere anche ad Alessandria, sono due vittorie completamente diverse. Vincere a quattro giornate dalla fine è incredibile, sono tutte e due importanti”. (Ufficio Stampa Cesena FC)