Serie A2 Femminile : Jolly Acli Livorno vs Feba Civitanova Marche 59 - 64

Partono male i play out per il Jolly Acli. É Civitanova a fare il primo passo verso la salvezza
13.05.2021 14:13 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: quilivorno.it
Serie A2 Femminile : Jolly Acli Livorno vs Feba Civitanova Marche 59 - 64

Jolly Acli Livorno vs Feba Civitanova Marche 59 - 64

Jolly Acli Basket Livorno: Ceccarini 15, Patanè 9, Simonetti 2, Orsini 9, Evangelista 3, Degiovanni 15, Peric ne, Giangrasso 6, Sassetti. Allenatore: Pistolesi

Feba Civitanova Marche: Rosellini 8, Paoletti 10, Bocola 7, Trobbiani 4, Castellani 15, Angeloni ne, Severini ne, Bolognini 7, Binci 5, Pelliccetti 8 Allenatore: Carmenati

Una cosa è certa. L’attesissimo scontro tra Jolly Acli Basket Livorno e Feba Civitanova Marche non delude le aspettative. La gara 1 relativa ai play out girone sud del campionato femminile di serie A2 è una partita intensa: tensione alle stelle per una posta in gioco altissima. Ad avere la meglio, conquistandolo con pieno merito negli ultimi minuti di gara, sono le marchigiane per 64-59.

Un primo quarto equilibrato. Le squadre si studiano, si tengono testa e la frazione si conclude in perfetta parità per 19-19.
Nel secondo quarto le rosablù sembrano irriconoscibili. Lontane dalle belle prestazioni degli ultimi match concedono alle avversarie il vantaggio per 38 - 34.

Terzo quarto in allungo per Civitanova che si porta avanti addirittura di 8 lunghezze (40-48), ma proprio quando l’inerzia della gara sembra aver preso la strada bianacazzura c’è lo scatto d’orgoglio labronico: il colpo di scena. Nel momento più complicato le padrone di casa rientrano in partita. Sono cariche e non si lasciano intimidire, tanto che le ospiti riescono a mantenere un vantaggio di una sola lunghezza (48-47).
Il finale promette bene. Le ragazze di coach Pistolesi dettano legge per quasi tutto il quarto. Ma numerose conclusioni mancate e qualche battuta a vuoto in difesa offrono un assist che le biancoazzurre non si lasciano  scappare: in pochi minuti conquistano i punti decisivi (fondamentale una bomba da tre di Paoletti) e portano a termine l’impresa (64-59). 

Buone le prove in attacco per Degiovanni e Ceccarini che realizzano entrambe 15 punti. Tra le avversarie a far la voce grossa è la solita Castellani.
“Abbiamo iniziato a vedere qualche risultato solo nel secondo tempo, ma non abbiamo saputo tenere testa al punto a punto, dove mantenersi avanti era fondamentale – è il commento dell’allenatore Marco Pistolesi – Allenarsi in otto di certo non aiuta, ma questo non deve essere un alibi. Dobbiamo trovare il modo di creare una maggiore pressione e portare a casa il prossimo risultato”.