Campionato di Basket di serie D : FARTO JOKERS LEGNAIA vs PAOLO NESI POGGIBONSI 65 - 71

Poggibonsi fa valere il pronostico, ma che fatica in casa Jokers
02.10.2019 21:57 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: firenzebasketblog.it
Campionato di Basket di serie D : FARTO JOKERS LEGNAIA vs  PAOLO NESI POGGIBONSI 65 - 71

FARTO JOKERS LEGNAIA vs  PAOLO NESI POGGIBONSI 65 - 71

JOKERS: Becocci 10, Fusillo D. 9, Andrei 3, Ademollo S., Fabiani, Ridolfi 5, Ademollo A. 12, Cappelli 9, Jakoberaj 4, Fusilli S. 8, Biondi, Macchia 5. Coach: Nudo,  Ass: Castellani.

POGGIBONSI: Calamassi 15, Maestrini, Moroni 7, Testi ne, Vallerani 2, Bini 15, Lotti 1,  Borgianni 12, Belli ne, De Giuli 10, Grandi 2, Rumachella 7. Coach: Aprile. Ass: Spadoni.

Arbitri: Pastorelli e Signori

Parziali: 11-24, 29-41, 50-60, 65-71

È Poggibonsi la bestia nera dei Jokers Basket, sconfitti per la seconda volta nel giro di un mese dalla squadra senese. La prima sconfitta fu in Coppa Toscana lo scorso 8 settembre, la secondo è giunta sabato, nella prima giornata della Serie D.

Il primo quarto è quello che dà l’impronta a tutta la partita. Vuoi per gli errori in attacco dei Jokers, vuoi per i bei contropiedi messi in atto dagli ospiti, la squadra di coach Aprile scava subito un solco nel risultato: 11-24 alla fine dei primi 10 minuti di gioco.

Leggi tutte le news sulla Serie D fiorentina qui
Risultati e classifica aggiornata qui

Nel secondo quarto, anche a causa delle importanti assenze di Marco Tarchi e Dario Vienni, i Jokers continuano a patire la supremazia di Moroni e compagni, squadra più esperta. Da metà secondo quarto si comincia a vedere il gioco dei ragazzi di coach Gennaro Nudo fatto di aggressività in difesa a tutto campo e velocità in attacco. Il punteggio inizia a essere meno severo: 29-41 alla fine del primo tempo.

Nel terzo e quarto quarto Andrea Ademollo e compagni recuperano piano piano terreno, morni esce anzi tempo per falli, e i Jokers ne approfittano fino a portarsi al -4 a 26″ della fine con palla in mano. Lo schema che prevede la bomba di Ademollo non produce però i frutti sperati e al suono della sirena sono i ragazzi di coach Aprile a festeggiare.