Serie C Gold : Virtus Siena vs Amen SBA 85 - 91

09.04.2021 16:19 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Virtus Siena
Serie C Gold : Virtus Siena vs Amen SBA 85 - 91

ACEA VIRTUS SIENA – AMEN SCUOLA BASKET AREZZO 85-91

Parziali : 25-26; 40-51; 65-68

ACEA VIRTUS: Berardi ne, Bartoletti 9, Cannoni, Lazzeri 4, Ricciardelli, Olleia 8, Lenardon 8, Imbrò 13, Ndour 10, Nepi 26, Braccagni 3, Bovo 4. All. Spinello

AREZZO: Calzini S. 3, Ghini 13, Cutini 17, Rossi 19, Tenev 15, Calzini M. ne, Pipiska 7, Castelli 5, Giommetti 8, Provenzal 4. All. Milli

Prima sconfitta stagionale per l'Acea, che al PalaPerucatti cade contro la Amen Scuola Basket Arezzo per 85-91. Una sconfitta indolore per la Virtus, già forte del passaggio del turno, che incide poco sulla classifica sia dei rossoblu che degli aretini, già aritmeticamente fuori dalla corsa per la Poule Promozione.

Un inizio molto equilibrato e a ritmo alto, con gli ospiti subito a pungere la retina rossoblu e l'Acea molto determinata nel rispondere colpo su colpo alla Amen. Già dal secondo quarto coach Spinello inizia ad allargare le rotazioni, mandando in campo i giovani rossoblu, con l'intento di far fare loro esperienza e dargli responsabilità vista la possibilità di osare data l'importanza relativa della sfida in termini di classifica. La Virtus schiera in campo quintetti molto giovani, che reggono bene il campo anche se subiscono la vena offensiva degli ospiti, che iniziano a segnare con costanza dai 6.75 con Rossi e Tenev, scavando il solco che manda le squadre all'intervallo sul 40-51.

La Virtus che torna in campo nel terzo quarto è una squadra diversa: le maglie difensive si stringono, mentre in attacco i rossoblu volano sull'entusiasmo portato dai canestri di Nepi, assoluto protagonista della rimonta Acea. I padroni di casa toccano la parità a quota 63 con 2 minuti rimasti sul cronometro del terzo quarto, prima di subire una tripla di Tenev e un canestro di Cutini che permettono ad Arezzo di mantenere il vantaggio alla terza sirena, 65-68.

Nell'ultimo periodo le squadre viaggiano sul filo dell'equilibrio: la Virtus rimane in partita con i propri giovani tra cui Ricciardelli, tornato in campo dopo un lungo infortunio che lo ha tenuto lontano dal parquet per più di un anno. Nonostante gli sforzi i virtussini non riescono però a effettuare il controsorpasso, e nel finale la Amen segna i canestri decisivi che le permettono di sbancare il PalaPerucatti con il punteggio di 85-91.

Dalla partita sono emerse comunque buone indicazioni per coach Spinello, specialmente nel secondo tempo, totalmente diverso da un primo in cui i rossoblu hanno faticato a tenere la testa sulla partita. La Virtus tornerà in campo sabato alle 18.30 a Legnaia per una sfida, stavolta sì, decisiva per il cammino nella seconda fase.