Scrittori e cabarettisti a Raggiolo per la finale di RidiCasentino

Il concorso nazionale di letteratura comica termina alle 21.00 di sabato 1 agosto a Raggiolo. Bianchi da Firenze, Pasciuti da Collecchio e Rupi da Arezzo si contenderanno il primo premio
30.07.2020 18:44 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Uffici Stampa Egv , Marco Cavini
Scrittori e cabarettisti a Raggiolo per la finale di RidiCasentino

RAGGIOLO (AR) – Scrittori e cabarettisti in piazza a Raggiolo per la finale di RidiCasentino. L’appuntamento è fissato per le 21.00 di sabato 1 agosto quando è in programma l’atto conclusivo del concorso nazionale di letteratura comica che, promosso dall’associazione culturale Noidellescarpediverse in sinergia con La Brigata di Raggiolo, tornerà a proporre una serata all’insegna della risata in uno dei borghi più belli d’Italia.

L’evento, svolto nel rispetto delle misure per la prevenzione del contagio da Covid19, troverà il proprio apice nell’individuazione e nella premiazione del miglior scrittore di genere comico e ironico, ponendo fine ad un percorso che negli ultimi mesi ha registrato l’iscrizione di quarantasei racconti brevi da ogni zona della penisola. Tra questa mole di testi, una giuria ha selezionato i tre più meritevoli e divertenti che si sfideranno nella finale di Raggiolo: a contendersi la vittoria di RidiCasentino 2020 saranno Iacopo Bianchi da Firenze che proverà a bissare il successo ottenuto nel 2019 con il suo “Il calcio di un tempo”, Mariangela Pasciuti da Collecchio (Pr) con il suo “Ahi, che mal di rotule” e Giovanni Rupi da Arezzo con il suo “Colloquio in bocca”. «RidiCasentino - commenta Samuele Boncompagni dei Noidellescarpediverse, - rinnova una formula unica nel suo genere che sintetizza letteratura, cabaret e valorizzazione delle bellezze del Casentino. Una formula che, all’indomani dei mesi di stop per l’emergenza sanitaria, permetterà di tornare a vivere un evento all’aperto e in un borgo di rara bellezza».

I tre racconti finalisti saranno letti nel corso della serata dagli attori Lenny Graziani e Riccardo Valeriani, poi una doppia giuria tecnica e popolare coordinata da Alan Bigiarini voterà il migliore e definirà la classifica finale. Tra i premi previsti per il vincitore rientra anche un weekend per due persone presso la struttura Canto del Fiume di Raggiolo per favorire la visita e la scoperta del territorio casentinese, mentre uno speciale riconoscimento sarà assegnato da La Brigata di Raggiolo che ormai da sei anni è coinvolta nell’organizzazione del concorso. Come tradizione, la finale sarà arricchita dalla presenza di un artista che garantirà risate con i suoi monologhi: protagonista della serata dell’1 agosto sarà Mauro Busti da Perugia che ormai da molti anni è nel cast del laboratorio di pubblica sperimentazione comica Aurora Ridens e che tornerà a Raggiolo dopo essersi piazzato al secondo posto del concorso RidiCasentino 2019. «La Brigata di Raggiolo - spiega la vicepresidente Lucia Brocchi, - ha attivato con RidiCasentino una fortunata collaborazione che dura ormai da anni: il nostro borgo fornisce un eccezionale scenario per gli scrittori da tutta Italia che, edizione dopo edizione, meritano l’accesso alla finale. La finale del concorso, inoltre, rappresenta l’appuntamento inaugurale della rassegna “Raggiolo Estate 2020” che per tutto il mese di agosto proporrà un interessante susseguirsi di spettacoli teatrali, visite guidate, passeggiate nei boschi e laboratori per bambini».