San Donato Tavarnelle vs Follonica Gavorrano 1 - 1

A Bruni, risponde Di Santo
07.03.2021 21:39 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it Andrea L’Abbate
San Donato Tavarnelle vs Follonica Gavorrano 1 - 1

San Donato Tavarnelle vs Follonica Gavorrano 1 - 1

SAN DONATO TAVARNELLE (3-4-3): Signorini 7; Regoli P. 6.5, Brenna 6.5, Pisaneschi 6; Ciurli 5.5 (46° Calonaci 6), Caciagli 6.5 (77° Frosali ng), Tartaglione 6 (46° Carcani P. 6), Alessio 6; Noccioli 5.5 (75° Regoli V. ng), Pino 5.5 (69° Gomes De Pina ng), Disanto 7. A disp.: Balli, Borghi, Suffer, Viligiardi. All.: Indiani Paolo

FOLLONICA GAVORRANO (3-5-2): Trombini 6; Zini 6, Dierna 6.5, Bruni 6.5; Valerio 6 (85° Luzzetti ng), Apolloni 6.5, Lombardi 6.5 (72° Berardi ng), Corioni 6.5, Grifoni 6.5; Mencagli 5.5 (77° Vai ng), Tomassini 5.5. A disp.: Ombra, Papini, Sitzia, Rosini, Staiano, Ampollini. All.: Favarin Giancarlo
ARBITRO: Andrea Zanotti di Rimini 6.5, coad. da Passaro di Salerno e Ambrosino di Torre del Greco.

RETI: 47° Bruni, 57° Disanto

NOTE: Ammoniti Zini, Corioni. Angoli 5-2. Recupero 0’+3’. 

Bella partita al “Pianigiani” di Tavarnelle fra due squadre di ottimo livello, ma alle quali entrambe manca qualcosa per essere davvero fra le “grandi” del girone. Il primo tempo è davvero bello con tante occasioni da rete, da una parte e dall’altra: nella ripresa invece arrivano i gol e poco altro. Parte bene la squadra di Indiani, pericolosa prima al 7’ con Noccioli che spreca in contropiede cercando l’assist per Disanto, invece di calciare in porta, e poi all’11’ grazie alla giocata del solito Disanto per Pino che si gira bene ma non trova la porta da dentro l’area piccola. Il Follonica Gavorrano trova spazi a centrocampo dove tatticamente è messo meglio in campo, specie sulla propria fascia sinistra dove i locali soffrono e sono costantemente in inferiorità numerica. Al 21’ Corioni , uno dei miglior nel primo tempo, è pericoloso ma Signorini si salva; subito dopo ancora uno squillo di Disanto, ma Trombini respinge. Al 25’ è Apolloni a far tremare i gialloblu, ma Signorini è sempre attento. Intorno alla mezzora per due volte Disanto sembra trovare il colpo giusto, ma prima mette fuori di pochi centimetri un destro a giro, quindi costringe Trombini a salvarsi in angolo. Clamorosa doppia occasione per i maremmani al 32’: quando, dopo un erroraccio di Pisaneschi, prima Mencagli quindi Apolloni hanno sui piedi a porta spalancata la palla giusta, ma in entrambe le occasioni nel giro di pochi secondi è bravissimo Signorini a chiudere lo specchio.

Nella ripresa, a parte i gol, succede poco: al 2’ subito vantaggio dei rossoazzurri con Bruni abile a riprendere la respinta del palo sulla conclusione di Apolloni. Il San Donato reagisce, ottiene un rigore per fallo di Trombini su Disanto (poi non concesso per posizione irregolare dell’attaccante fiorentino), sfiora il pari con Noccioli e lo trova poi con una conclusione beffa sempre di Disanto al 17’. La gara in pratica, anche se le due squadre cercano ancora il gol, finisce qui perché i due portieri in pratica non dovranno più intervenire. Indiani pensa ai prossimi recuperi (mercoledì con il Trastevere poi a Sinalunga domenica 14) e pesca dalla panchina: il punto viene accettato di buon grado da entrambi gli schieramenti.