Sangiovannese vs Foligno 1 - 1

21.02.2021 21:42 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: forzasangio.it
Sangiovannese vs Foligno 1 - 1

Sangiovannese vs Foligno 1 - 1

SANGIOVANNESE: Cipriani, Lorenzoni, Migliorini, Lunghi, Videtta, Rosseti, Bencini (58’ Falomi), Ceccuzzi (76’ Baldesi), Romanò (64’ Fantoni), Gerardini (84’ Bianchi), Barellini. A disp.: Allegranti, Tafani, Vannini, Vannini, Martini, Campaner. All.: Pallari (Iacobelli squalificato).

FOLIGNO: Marricchi (82’ Meniconi), Colarieti, Rossi, Sanseverino, Aldrovandi, Dondoni, Marianeschi, Fondi, Mancini, Zerbo, Piancatelli (68’ Dita). A disp.: Nuti, Giabbecucci, Settimi, Asllani, Betti, Fiki, Bardeggia. All.: Grillini (Armillei squalificato). 

ARBITRO: Enrico Eremitaggio di Ancona, coad. da Nidaa Hader di Ravenna e Michele Ravaioli di Forlì. 

RETI: 69’ Falomi, 87’ Dondoni. 

NOTE: Ammoniti Videtta, Sanseverino, Mancini, Marianeschi. Recupero 1’+5’. 

Un pari che serve a poco: era un’occasione d’oro per la Sangiovannese per mandare a debita distanza i play-out (e lo stesso Foligno) e invece è arriva un pareggio che muove la classifica ma che evidenzia i problemi della squadra azzurra, “corta” nell’organico e senza cambi all’altezza in questo periodo di gare ravvicinate. Il primo tempo degli azzurri è di buon livello: la Sangio fa gioco, anche se fatica a impegnare seriamente Marricchi. Al quarto d’ora Gerardini ha a disposizione praticamente un rigore in movimento, ma strozza la conclusione di destro che dopo una deviazione termina in angolo, dal quale non scaturirà niente. La partita è equilibrata, ma sono i valdarnesi a spingere. Al 22’ Marricchi è chiamato alla respinta a mano aperta su di una gran conclusione di Gerardini dal limite, salvando il risultato. È comunque un buon primo tempo dei ragazzi di casa, più combattivi senz’altro rispetto alla settimana precedente: buoni fraseggi, la Sangio si avvicina spesso all’area ospite ma senza incidere più di tanto. Il Foligno si vede solo al 38’: Fondi di testa in area, Cipriani c’è. Primo tempo piacevole, insomma, ma alla Sangio manca maledettamente un attaccante d’area di rigore.

Nella ripresa sono ancora i locali a spingere: all’11’ Ceccuzzi conclude centralmente, nessun problema per Marricchi. Poi entra Falomi e dopo poco trova il gol del vantaggio di testa su splendido suggerimento del solito Gerardini. Gli ospiti reagiscono: prima al 33’ ancora su incornata di Fondi su spiovente da calcio d’angolo, Cipriani risponde presente, quindi ecco il pari al 42’ con il colpo di testa di Dondoni su azione d’angolo. Finisce così con un po’ d’amarezza per i padroni di casa mentre per la squadra di Armillei è sicuramente un punto da accogliere positivamente.