Sangiovannese vs Scandicci 0 - 1

15.12.2019 20:56 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Sangiovannese vs Scandicci 0 - 1

Sangiovannese vs Scandicci 0 - 1

SANGIOVANNESE – Scarpelli, Cavalli (27 st Tafani), Piccardi, Muscas (38 st Polo), Scoscini (43 st Calzolai), Rosseti, Baldesi, Tacconi, Mencagli, Kondaj (16 st Rontini), Guidotti. A disp: Allegranti, Bidini, Lorenzoni, Vannini, Torricelli. All. Calori

SCANDICCI – Timperanza, Zaccagnini, Frascadore, Sinisgallo, Colombini, Manganelli, Saccardi (11 st Saccà), Poli, Ferretti, Guidelli (19 st De Marco), Mugelli (40 st Nieri). A disp: Martinelli, Benelli, Bili, Cossari, Francalanci, Bartolini. All. Davitti

ARBITRO -Giuseppe Mucera di Palermo (Pio Carlo Cataneo di Foggia e Mauro Antonio De Palma
di Molfetta)

MARCATORI – 30' st Ferretti

Espulso : 32' st Baldesi.

La Sangiovannese paga a caro prezzo un'errore difensivo che lascia via libera a De Marco di affondare per corsie esterne e mettere in mezzo per Ferretti che da buona posizione non lascia scampo a Scarpelli e mette a segno il gol partita, ottavo stagione che vale ai blues la terza posizione in classifica, in solitaria.

Gara abbottonata, specie nella prima frazione di gioco con le due squadre votate prima a non prenderle, malgrado le soluzioni tattiche diverse dei due Mister Calori e Davitti. Il tecnico Valdarnese preferisce il centrocampo a rombo con Tacconi play e Kondaj trequartista alle spalle di Mencagli e Guidotti e Scandicci schierato con il tridente : Saccardi – Ferretti e Mugelli per cercare di trovare la superiorità numerica per vie esterne, però le due difese hanno le meglio sui rispettivi avversarie. Nelle file azzurre buone le prestazioni di Scoscini e Rosseti, puntuali nelle chiusure e nell'impostazione della manovra offensiva. Comunque le emozioni sono davvero poche, salvo la conclusione a sorpresa di Zaccagnini che trova pronto Scarpelli a rifugiarsi in angolo e sul fronte opposto, la replica di Mencagli che sceglie la conclusione dalla lunga distanza e pallone a lato di poco. Il risultato non cambia e si va al riposto con il nulla di fatto.

Non cambia la partita nella seconda frazione frazione di gioco, anche se, Ferretti prova a dare uno scossone, però, la sua conclusione dal limite è bloccata da Scarpelli. Scandicci che comincia a prendere coraggio e prima con Saccà che va via sulla destra, si accentra e prova la conclusione da sotto misura, neutralizzata da Scarpelli. Davitti, dopo Saccà, inserisce anche il neo acquisto De Marco, cambia modulo (4-2-4) e sugli sviluppi di un calcio piazzato Manganelli, lasciato colpevolmente solo nell'aria piccola, conclude centralmente e pallone nelle braccia di Scarpelli. Alla mezz'ora, un errato disimpegno in uscita della difesa azzurra, consegna il pallone a De Marco che prontamente mette in mezzo per ferretti che da posizione angolata, mette a segno la rete che vale i tre punti ai blues.

In pratica il match termina, anche perchè il cuore alla Sangiovannese non basta, malgrado sia rimasta in dieci nei minuti finali per l'espulsione di Baldesi.