Campionato di Eccellenza : Pratovecchio Stia vs Poggibonsi 4 - 0

Una domenica da urlo per l' undici rosso nero, Casentinese di Antonio Arcadio.
11.03.2019 21:38 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it
Campionato di Eccellenza : Pratovecchio Stia vs Poggibonsi 4 - 0

Pratovecchio Stia vs Poggibonsi 4 - 0

PRATOVECCHIO STIA: Magrini, D Intino, Vangelisti M., Benucci, Ricci, Conti, Cipriani, Gisti, Criscuolo, Capacci M., Fabrizi. A disp.: Giliberti, Corsetti, Capacci A., Francini, Acciai, Boldrini, Konate. All.: Arcadio Antonio

POGGIBONSI: Raffa, Razzanelli, Ciolli, Galbiati, Tafi, Fatticcioni, Ceccatelli, Miccoli, Motti, Riccobono, Marabese. A disp.: Salvadogi, Veraldi, Mazzolli, Zanaj, Kamberi, Vangi, Cicali, Bracci, De Vitis. All.: Bifini Alessio

ARBITRO: Marin Dylan di Portogruaro, coad. da Vizzini Stefano di Valdarno e Scanu Kevin di Valdarno

RETI: 25° Capacci M., 30° Capacci M., 56° Capacci M., 71° Benucci.

Una domenica da urlo con ancora il dolore nel cuore per la scomparsa di un amico prima ancora che di un dirigente. Il Pratovecchio si è stretto nel ricordo di Marco Magni, l'imprenditore scomparso una settimana fa a causa di una sepsi fulminante. Marco, da sempre tifoso rossonero, aveva ricoperto anche incarichi dirigenziali curando tra l'altro pochi anni da una mostra sul club casentinese. La sua scomparsa ha colpito tutto il Casentino e il mondo dello sport vista anche la sua passione per la Roma. Era stato tra i fondatori di un fan club giallorosso ad Arezzo che porta adesso il suo nome.
Il Pratovecchio domenica scorsa si era subito attivato, appresa la notizia della scomparsa, per richiedere alla Lnd Toscana di poter osservare un minuto di silenzio nella sfida odierna contro il Poggibonsi secondo della classe. All'ingresso in campo delle due squadre alcuni amici e dirigenti rossoneri sono entrati portando uno striscione con la foto di Marco e la scritta "Ciao vecchio cuore rossonero". Lo striscione è stato affisso alla rete di recinzione con il lungo applauso dei presenti mentre alcuni palloncini rossi e neri sono volati via. Grande commozione a Pratovecchio dove anche i tifosi giallorossi si sono uniti seguendo in silenzio il minuto di raccoglimento con le due squadre a centrocampo. Poi è stata partita vera. Per la seconda volta in stagione il Pratovecchio è sceso in campo con quella fascia nera al braccio. A fine gennaio la scomparsa del piccolo Thomas Gorini aveva commosso tutto il Casentino con la società rossonera che aveva chiesto e ottenuto di scendere in campo ad Anghiari con il lutto al braccio. Al Pratovecchio poi sarebbe servita un'impresa che è puntualmente arrivata. In campo la squadra di Antonio Arcadio ha schiantato i giallorossi, secondi in classifica, con un successo rotondo. Un 4-0 che porta le firme di Capacci, autore di una tripletta e Benucci che al 71' ha calato il poker. Per il Pratovecchio ecco tre punti d'oro che portano i rossoneri a quota 23 punti. Davanti c'è il Foiano a 25, il Porta Romana quintultimo a 26 e il Signa a 27. A cinque giornate dal termine la salvezza diretta non è impossibile. Basterebbe proseguire la serie utile e portare a dieci i punti di vantaggio sulla penultima (Castiglionese 16 punti) e a quel punto un playout verrebbe meno con relativa salvezza diretta. Tra l'altro il ko del Poggibonsi potrebbe far scorrere i titoli di coda per la promozione. Il Grassina guadagna un punto sui giallorossi che domenica prossima riposeranno. Per i fiorentini c'è quindi la possibilità di volare a più sette a quattro giornate dal termine della regular season.