Scandicci vs Sangiovannese 1 - 2

06.01.2021 20:18 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it
Scandicci vs Sangiovannese 1 - 2

Scandicci-Sangiovannese 1-2

SCANDICCI: Timperanza 6, Meucci 6 (46° Mugelli 6.5), Frascadore 5.5, Mazzolli 5 (52° Borgarello 5.5), Francalanci 6, Diana 6, Kernezo 5.5, Tacconi 5.5 (68° Di Benedetto ng), Saccardi 6, Ferretti 5.5, Zaccagnini 6.5. A disp.: Iacoponi, Ficini, Tognarelli, Liberati, Bettoni, Sinisgallo . All.: Davitti Claudio

SANGIOVANNESE: Cipriani 7, Migliorini 6.5, Campaner 6.5, Baldesi 6.5, Lorenzoni 6.5, Rosseti 7, Mencagli 6.5 (92° Bencini ng), Ceccuzzi 6, Polo 6, Gerardini 6.5 (87° Falomi ng), Barellini 6.5. A disp.: Allegranti, Martini, Bianchi M., Romano, Tafani, Cirri. All.: Iacobelli Agostino

ARBITRO: Giuseppe Costa di Catanzaro 6, coad. daDonati di Macerata e Piccinini di Ancona

RETI: 41° Rosseti, 42° Barellini, 75° Mugelli

NOTE: Espulso Frascadore per doppia ammonizione all'80'. Ammoniti Borgarello, Lorenzoni, Rosseti. Angoli 7-3. Recupero 0'+4'.

Pesantissimo successo della Sangio al "Turri" di Scandicci, mettendo sempre più nei guai i blues di Davitti, condannati da 60 "pazzi" secondi nel primo tempo nei quali hanno incassato due gol, poi rivelatisi decisivi. Partita equilibrata e combattuta su un campo pesante, ma che complessivamente ha retto nonostante l'abbondantissima pioggia delle ultime settimane: hanno deciso gli episodi sui quali gli uomini di Iacobelli sono stati più bravi e attenti, a differenza dello Scandicci che ha pagato errori individuali importanti (e non è la prima volta quest'anno). Succede pochissimo nel primo tempo fino alla mezzora, quando prima Saccardi e poi Ceccuzzi fanno gridare al gol le proprie panchine. Poi micidiale uno-due della Sangio: prima Gerardini su punizione pesca Rosseti, più veloce e sveglio della difesa di casa, che insacca sul secondo palo, quindi pochissimi secondi dopo Frascadore perde una palla sulla tre quarti con ancora Gerardini ottimo in versione assist man per Barellini che "buca" la difesa e sigla il raddoppio.

Davitti nella ripresa pesca dalla panchina Mugelli e Borgarello (non al meglio in settimana) e schiaccia la Sangio nella sua metà campo: i valdarnesi si difendono però bene, arroccati su Rosseti e Cipriani. La rete di Mugelli alla mezzora riapre la partita e dà coraggio ai fiorentini che sfiorano in due occasioni il pareggio: prima sullo spunto di Saccardi, la Sangio si salva sulla linea, quindi Borgarello su azione d'angolo da ottima posizione si mangia letteralmente il pareggio. Finisce quindi con la festa degli azzurri, giunti a 15 punti in 10 gare: alzi la meno chi ci avrebbe scommesso a inizio stagione! Si fa durissima per lo Scandicci che ha bisogno di trovare a centrocampo maggiore personalità e forza: con poche risorse non sarà facile, ma il d.s. Garaffoni è chiamato al miracolo.