Analizzate dalla Co.Vi.So.D. le domande di ripescaggio: Tuttocuoio e Sinalunghese ok

Tuttocuoio e Sinalunghese possono continuare a sperare nel ripescaggio, i rosso blu sono nelle prime due posizioni della graduatoria.
18.07.2020 23:02 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: almanaccocalciotoscano.it
 Analizzate dalla Co.Vi.So.D. le domande di ripescaggio: Tuttocuoio e Sinalunghese ok

Tuttocuoio e Sinalunghese possono continuare a sperare nel ripescaggio: sono state analizzate dalla Co.Vi.So.D. le trentuno domande di ripescaggio in Serie D pervenute alla Lega Nazionale Dilettanti entro il termine previsto del 14 luglio e la stessa Commissione ha reso noto alle società interessate il proprio verdetto in merito alle stesse, bocciandone soltanto due; nessun problema per le due squadre toscane in corsa, Tuttocuoio e Sinalunghese, la cui domanda è risultata regolare e corretta.

Le società bocciate hanno tempo di fare ricorso entro lunedì 20 luglio. Sarà la stessa Co.Vi.So.D. ad esaminare i ricorsi esprimendosi sugli stessi entro il 5 agosto: le escluse sarebbero Grumentum Val D’Agri e Marsala (due squadre retrocesse dalla D che sarebbero state davanti al Tuttocuoio che quindi "guadagna" due posizioni nella ipotetica classifica che lo vedrebbe però oltre la 10ª posizione, mentre la Sinalunghese dovrebbe essere nelle prime due posizioni assolute fra le squadre di Eccellenza, quindi con alte possibilità di vedere accolta la propria domanda). Solo dopo quella data di inizio agosto, si potrà avere l'ufficialità della graduatoria completa (che alterna due retrocesse dalla D a una seconda d'Eccellenza).

Riepilogando, queste le 29 società che dovrebbero essere rimaste in corsa per rientrare in D dalla porta di servizio: società retrocesse dalla Serie D:  Anagni, Avezzano, Budoni, Chieti, Ciliverghe, Fezzanese, Francavilla, Inveruno, Levico T., Ligorna, Nardò, Pomezia, Sammaurese, Sangiustese, Tuttcuoio, Vado e Vigasio; società di Eccellenza seconde classificate Anconitana, Corticella, Lumezzane, Palmese, Portogruaro, Reggio Mediterranea, Sinalunghese, St.Georgen e Torviscosa; altre società di Eccellenza Akragas, Barletta e Sora.

Ricordiamo un po' di date dell'estate della serie D. Le società aventi diritto devono presentare la domanda d'iscrizione fra il 20 e il 24 luglio, versando i 16.500 euro di iscrizione e i 31.000 di fideiussione, a patto di aver presentato la documentazione attestante il pagamento a tutto il 29 febbraio dei rimborsi a calciatori e allenatori.

La Co.Vi.So.D entro il 28 luglio, esaminata la documentazione, comunica il proprio parere; le società che sono state escluse possono presentare ricorso entro il 31 luglio e la Co.Vi.So.D esprime quindi entro il 4 agosto il parere sui ricorsi. Quindi, di fatto, fino a inizio agosto non si avrà il quadro completo dell'organico della serie D.

Per quanto riguarda le gare ufficiali, il massimo torneo riservato ai calciatori dilettanti inizierà domenica 27 settembre 2020. Il turno preliminare di Coppa Italia si giocherà invece domenica 20 settembre.