... con il Dott. Saverio Zufoli

Saverio Zufoli Dottor in Scienze Nutrizione Università di Urbino a sportakm0.com parla del suo progetto con la Sansovino 1929 per le tematiche dell' alimentazione per i giovani tesserati.
11.10.2020 11:18 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
... con il Dott. Saverio Zufoli

Saverio Zufoli Dott. in Scienze della Nutrizione Umana :" Ci tengo a ricordare che siccome stiamo parlando di giovani atleti che sono nel periodo di sviluppo e crescita è importante non escludere dei gruppi alimentari che negli ultimi anni i giovani assumono sempre meno, come il latte, le verdure, il pesce. E’ molto importante che l’alimentazione sia completa e varia in tutti i suoi nutrienti essenziali, così da poter sorreggere e migliorare la crescita e lo sviluppo dei più giovani".

QUANTO E’ IMPORTANTE L’ALIMENTAZIONE NEI GIOVANI CALCIATORI?

Nei giovani calciatori ma negli sportivi in generale l’alimentazione è quel dettaglio che fa la differenza per una prestazione vincente ed allenamenti svolti al meglio. È importante non solo il quantitativo di nutrienti da assumere ma anche la qualità, quindi il raggiungimento dell’assunzione ben distribuita di tutti i nutrienti.

QUALCHE CONSIGLIO?

È importante innanzitutto fare colazione, ormai i ragazzi stanno perdendo questa buona abitudine. Altrettanto importante è arrivare all’evento sportivo ne digiuni ne a stomaco pieno, ovvero non nel momento in cui la digestione è in corso. E’ importante idratarsi, quindi bere molta acqua, la disidratazione è alla base di eventuali problemi fisici e muscolari legati all’attività sportiva.

PREVENIRE GLI INFORTUNI CON L’ALIMENTAZIONE?

Nello sport una sana alimentazione può prevenire gli infortuni più semplici come stiramenti, contratture e strappi mediante una corretta idratazione, la giusta componente di sali minerali vitamine, antiossidanti (che troviamo nella frutta e verdura), carboidrati semplici e complessi ed una buon quantitativo proteico. Un ruolo importante lo svolge il calcio come minerale, sia per la crescita, sia perché è coinvolto nella contrazione muscolare, con poco calcio anche le contrazioni muscolari ne risentono. Anche il ferro è un minerale importante. I ragazzi devono avere un alimentazione corretta equilibrata e completa in ogni nutriente senza escluderne nessuno.

QUALI SONO GLI ERRORI ALIMENTARI PIU COMUNI? 


Il primo errore è arrivare al giorno della gara senza aver fatto colazione, questo compromette la prestazione, così come essere disidratati, quindi bere poca acqua, ad esempio spesso ad esempio i crampi che possono verificarsi durante la gara vengono attribuiti alla carenza di sali minerali ma è solo disidratazione. Ripeto quindi che è importante bere acqua prima dopo e durante gara e allenamenti. Un altro errore da non sottovalutare è la sovrastima del consumo calorico: il calcio è uno sport che abbina attività aerobica e anaerobica, i ragazzi sia in partita che durante gli allenamenti non corrono di continuo senza fermarsi mai; quindi il consumo calorico, proprio per questo, non deve essere sovrastimato. Di conseguenza è un errore dopo l’allenamento o la gara andare a reintegrare con degli alimenti molto calorici, molto grassi o ricchi di zuccheri.

COSA MANGIARE DOPO L’ALLENAMENTO O LA GARA?

A fine allenamento o partita è ottima la frutta per reintegrare lo sforzo, sempre che questo spuntino non sia a ridosso del pasto successivo come la cena. Se la partita o l’allenamento finisce vicino all’appuntamento di pranzo o cena, si beve acqua e si aspetta la cena. Evitare a fine attività snack, bibite gassate, attenzione al cibo spazzatura va evitato , fornisce tante calorie ma non ben distribuite a livello nutrizionale, sono le cosi dette calorie vuote solo grassi calorie e zucchero. Prestiamo non solo attenzione ai ragazzi o ai bambini che mangiano troppo poco ma anche a coloro che mangiano troppo, il peso influisce in maniera importante sullo sviluppo e la crescita. Educhiamo i ragazzi a mangiare cose diverse, anche la vecchia merenda va bene dopo l’allenamento, prepariamo loro del pane con affettati magri o pane e pomodoro e della frutta.