Campionato di Serie C : Aquila Montevarchi - Pontedera 1-2

Quarta vittoria di fila per gli uomini di Canzi. I gol di Nicastro e Cioffi valgono una classifica da sogno
03.12.2022 21:21 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: pisatoday.it
Campionato di Serie C : Aquila Montevarchi - Pontedera 1-2

Aquila Montevarchi - Pontedera 1-2

AQUILA MONTEVARCHI (3-5-2): Mazzini; Bertola, Tozzuolo, Nador (69' Giordani); Manè (46' Gennari), Lischi, Marcucci (46' Cerasani), Pietra, Bassano; Jallow, Kernezo. A disp.: Giusti, Rossi, Italeng, Alagna, Fiumanò, Giordani. All.: Malotti.

PONTEDERA (3-4-1-2): Stancampiano; Shiba (46' Marcandalli), Espeche, Martinelli; Somma (66' Perretta), Izzillo (66' Guidi), Ladinetti, Aurelio; Benedetti (91' Mutton); Cioffi (75' Petrovic), Nicastro. A disp.: Cagnina, Pretato, Fantacci, Bonfanti, De Ioannon, Tripoli. All.: Canzi.

Arbitro: Baratta di Rossano, coad. da Morotti di Bergamo e Rastelli di Ostia Lido

Reti: 19' Nicastro, 24' Cioffi, 72' Cerasani

Inarrestabile. Il Pontedera conquista la quarta vittoria di fila ed il nono risultato utile consecutivo battendo 2-1 l'Aquila Montevarchi al "Brilli Peri", nel match valido per la diciassettesima giornata di Serie C girone B. Un successo che permette ai granata di scalare ancora la classifica fino al quarto posto, in attesa dei risultati delle gare serali.

Il primo tempo degli uomini di Canzi è straripante. Al 19' Nicastro, lasciato solo in area locale, apre le marcature insaccando da posizione ravvicinata. Passano solo cinque minuti ed il Pontedera raddoppia: sugli sviluppi di un contropiede scaturito da un corner montevarchino, Cioffi salta Mazzini e appoggia in rete. I padroni di casa non riescono a reagire ed i granata sfiorano a più riprese il terzo gol prima dell'intervallo. Mazzini si erge a protagonista, salvando alla mezz'ora e poi al 37' sul tiro a botta sicura di Benedetti. Allo scadere ci prova anche Ladinetti, ma la conclusione termina a lato di un soffio.

La seconda frazione di gioco prende piede con un episodio che potrebbe subito rimettere in partita l'Aquila: Kernezo conquista un calcio di rigore, che Pietra si incarica di battere ma Stancampiano intuisce e respinge alla sua destra. Pericolo scampato per il Pontedera, che nei secondi 45' abbassa sensibilmente il baricentro. Al 60' il colpo di testa di Kernezo esce di poco; sull'altra sponda un tiro da fuori di Perretta viene deviato in angolo da Mazzini. La formazione di Malotti riesce ad accorciare le distanze al 72' col neoentrato Cerasani, ma sarà l'ultimo sussulto della partita. Il Pontedera vince ancora e si gode una posizione da sogno.