Sangiovannese-Arezzo Le pagelle di Giorgio Ciofini

18.09.2022 19:54 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Giorgio Ciofini
Sangiovannese-Arezzo Le pagelle di Giorgio Ciofini

Tre partite, tre vittorie. L’Arezzo di Indiani, in Campionato, viaggia come un Pendolino. Sul neutro di Figline, non c’è storia. Con Manzo sempre più Presidente in tribuna, l’Arezzo impiega una decina di minuti a orientarsi e a prendere in mano il gioco, applicando alla lettera il Vangelo di Indiani, e una ventina a chiudere la partita. L’uomo di Certaldo, nell’occasione, ha scelto Diallo per Boubakar e Convitto per Gaddini. Diallo lo ripaga alla grande, con il primo gol e una prestazione da migliore in campo. Convitto con un’ora eccellente, a parte l’occasionissima sprecata su assist proprio dell’incontenibile “Scheriffe”, come lo chiama l’uomo della panchina in certaldese. In una mezzoretta, l’Arezzo poteva aver chiuso la pratica. Ha dovuto, invece, aspettare il novantesimo con Gaddini che, alla terza, finalmente l’ha messa (di mancino) in fondo al sacco dell’ottimo Cipriani. La giornata, poi, non è andata male ai colori amaranto nel complesso. Ha vinto il Livorno a Terranuova, ma ha perso il Poggibonsi a Trestina e il 2-2 tra Pianese a Gavorrano, proietta l’Arezzo da solo sulla vetta della classifica e autorizza la Minghelli, di ricantare il coro “Salutate la capolista”, che non si risentiva dai tempi di Brunori e del Ricciolone. Insomma, piedi a terra si, ma da Figline è arrivata un’altra bella conferma, che fa crescere la consapevolezza e la fiducia di una squadra nuova di zecca, che già sa esprimersi in coro. Vero Indiani? E dire che, solo due o tre mesi fa, c’era chi voleva ripartire dalla cacciata dei romani e dalla seconda categoria! Dove sono finiti questi Signori? Meglio passare, di corsa, alle pagelle di giornata.

Trombini Voto 7 Tra i pali non tocca quasi palla, ma anche al Del Buffa si conferma portiere adattissimo al gioco di Indiani, che avrebbe lasciato Zoff in panchina. Portiere moderno, dai piedi buoni, ottimo per la linea altissima e l’uno contro uno del mister di Certaldo, in retrovia. 

Pericolini Voto 7,5 Dopo Diallo, il migliore. Anche con la Sangio, il ragazzino non sbaglia un colpo, marcando e spingendo con l’autorità di un veterano. Da applausi, Gianmarco da Ponte San Giovanni.

Lazzarini Voto 7 Ottimo il suo primo tempo, more solito. Con lui in campo, l’Arezzo ha un centrocampista in più. Nella ripresa entra Polvani, per mettere minuti nelle gambe e consolidare il 2-0.   

Risaliti Voto: 7 Guida la retroguardia con la consueta perizia. Dal 46, a risultato semi acquisito, cede il compito a Polvani e sfiora anche il gol, da primo cannoniere amaranto!    

Poggesi Voto 7 In crescita anche Andrea, che ha spesso affondato nella difesa di Firicano, con prepotenti sgroppate. Lui e Convitto, due spine nel fianco degli azzurri nella catena di sinistra. 

Damiani Voto 7 Altra prestazione di sostanza del nostro Mattia, che sa impostare con la palla e contenere senza.  Al Del Buffa cresce anche alla distanza. Non per niente Indiani lo tiene in campo fino alla fine. Così confeziona l’assist per il gol di Gaddini.

Castiglia Voto 7 La miglior prestazione in amaranto dell’ex Piacenza, condita dal bel gol (da mancino educato) che ha chiuso la partita e propiziato da un perfetto inserimento, che ne dimostra la crescita anche fisica. 

Settembrini: Voto 7 il capitano è sempre il capitano. Talvolta pecca nella misura per generosità ma, anche con la Sangiovannese, è lui che guida gli assalti e le ritirate in campo aperto, visto che le trincee sono vietate. Vero Indiani?    

Pattarello Voto 7 Ottima & abbondante la sua ora. Sempre nel vivo del gioco, mette in croce Lorenzoni con i suoi affondi, anche grazie alle sovrapposizioni puntuali di Pericolini. Non trova però né la porta, né l’assist.      

Diallo Voto 8 La più bella novità di giornata a smentire chi, tra lui e Bouba, dubitava di avere un goleador. Dubbio svanito al Del Buffa, dove il nostro “Scheriffe” non solo si è sbloccato, ma ha fatto vedere quanto vale, sia negli affondi, che a far da boa. Un incubo per la difesa di Firicano. Il migliore in campo. 

Convitto Voto 6.5 mezzo voto in meno, per l'incredibile errore assistito da Diallo, che avrebbe chiuso la partita, con un'ora di anticipo
     
Polvani Voto 6,5 Entra nella ripresa e fa sentire la sua fisicità e il peso della sua esperienza. 

Gaddini: voto 6,5 Alla terza, si dice da queste parti, si pela il gallo. E il Gaddo, alla terza, realizza il terzo gol, suo secondo stagionale. Pur partendo dalla panchina, si conferma giocatore molto importante, per le soluzioni offensive a disposizione di Indiani. 

Bramante; voto 6,5 Positivo il debutto dell’ex Carrarese, nell’ultima mezz’ora. Giocatore di esperienza e personalità, ottima alternativa a Pattarello.

Boubakar & Forte Voto 6 Danno il loro contributo nel finale di partita e una bella iniziativa di Bouba procura il terzo gol.