Giovanissimi B : Olmoponte Arezzo vs Santa Firmina 1 - 3

19.12.2021 09:34 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Carlo Benucci
Giovanissimi B : Olmoponte Arezzo vs Santa Firmina 1 - 3

OLMOPONTE-S.FIRMINA 1-3  

OLMOPONTE: Martino, Marchetti, Mancini, Gasparri, Frulli, Vallerani, Ruschi, Alessandri, Hassan, Rossi, Baglioni   a Disp.: Piu Meini, Migliorini, Baroncini, Donati. Allenatore Simone De Nisco

S. FIRMINA: Agostini, Sennati, Tiribocchi, Leoni, Bertolini,Petruccioli, Nibbi, Cannoni, Stocchi, Bennati  a Disp.: Bruni, Ballerini, Fabbroni, Politici, Del Pizzo, Osa, Pellegrini. Allenatore Mario Bacci  

Arbitro: Filippo Bracciali della Sez. di Arezzo

Marcatori : Autorete(O), Nibbi, Stocchi, Autorete (S.F)

Il S.FIRMINA si aggiudica meritatamente il derby stracittadino e lascia fermi al palo gli avversari che dopo 7 turni non hanno ancora  mosso la classifica generale: una vittoria netta che non ammette alcuna attenuante; troppo forti gli ospiti  tecnicamente ma maggiormente  fisicamente; il divario è stato determinante con numerosi atleti già pronti per l'inserimento in categorie superiori. Si gioca al "Bruno Severi" di Olmo davanti ad un discreto pubblico in una giornata soleggiata ma con un freddo pungente: partono subito forte gli ospiti di Mr. Mario Bacci con Petruccioli che cerca con caparbietà la conclusione già al 2' , al 3' ed al 5' dopo aver superato il comparto difensivo, trova l'assist per Cannoni che manda alto il suo velleitario tiro; al 9' con la sorprese dei pubblico,  il vantaggio degli ospiti:  il  disimpegno di un difensore rosso-blu non viene trattenuto dal proprio portiere  ma carambola  sfortunatamente, nella propria porta, il pallone della prima rete ; tiepida reazione dei padroni di casa ma sono  gli ospiti che continuano ad imperversare nella metà-campo avversaria controllando il gioco e creando numerose azioni:  al 13' ancora Cannoni lanciato dalle retrovie si allunga troppo la sfera ed il suo tiro perde  potenza; al 23 è Nibbi che si libera  in area ed impegna Martino, che si ripete al 24' anticipando il pallone sui piedi di Bennati; l'Olmoponte cerca di alzare il suo raggio d'azione, ma implacabilmente viene respinto nella sua zona difensiva e, al 26' arriva il raddoppio con Nibbi che dal limite trova la parabola velenosa che sfiora la traversa, e' imprendibile per il sorpreso Martino; al 28' e' Spadini che si libera nel binario di destra e lascia partire un violento diagonale che sfiora il montante alla destra dell'estremo difensore; al 29' il miracolo di Martino che para con i piedi la violenta bordata di Spadini da pochi metri; alla mezzora il bel tiro che accarezza la parte superiore della traversa; al 33' la magica rete di Capitan Stocchi che da punizione dal limite mette, imprendibile a fil di traversa la terza rete degli ospiti; 35' termina il primo tempo ed il giovane fischietto manda tutti gli Atleti a prendere un the caldo negli spogliatoi. 

Il secondo tempo riparte  con i locali piu' aggressivi e dopo alcune azioni pungenti, al 39' con Hasan lanciato da Baglioni, al 44' con la punizione dal limite di  Rossi, al 51' ancora Rossi tenta la via della rete,  al 55' la rete  dell'Olmoponte  che di fatto è un autorete creata dalla indecisione di 3 difensori ed il loro portiere che si scontrano, mentre il pallone rotola alle spalle pelll'ultimo difensore giallo-verde; gli ospiti si  riorganizzano e  si ripropongono con azioni importanti al 41' con Leoni, la cui punizione dal limite, sfiora il montante; al 45' il neo entrato Osa, supera in velocità tutto il reparto difensivo ma non finalizza; al  47' il tiro di Bertolini, sfiora la traversa; al 57'  è Baglioni che viene anticipato dal portiere avversario; al 63'  è  Piu, il sostituto di Martino, che con una uscita a metà campo, chiude la porta  e va  a bloccare uno scatenato giallo-verde Osa; al 65' mischia generale in area, con il tiro finale di Politici ma il risultato non cambia. Tre punti importanti per il team del Santa Firmina, ma oltre a meravigliarci della posizione di classifica dell'Olmoponte, ancora fermi al palo dopo 7 turni,  quella degli avversari che con una squadra che ha messo in evidenza Atleti validi ed importanti meriterebbe di lottare non per i piani bassi ma per quelli apicali della Classifica Generale.    Arbitro eccellente non tanto perchè non ha estratto alcun cartellino, ma perchè ha tenute rigidamente strette le maglie della disciplina, senza concedere  alcuna permissione.