Al via il nuovo corso professionale per bagnino di salvataggio

Le lezioni partiranno da giovedì 24 ottobre, nelle piscine e nelle aule del palazzetto del nuoto di Arezzo. Rivolto ad allievi tra i 16 e i 55 anni, per acquisire competenze per il salvataggio.
08.10.2019 13:59 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: Uffici Stampa Egv , Marco Cavini
Al via il nuovo corso professionale per bagnino di salvataggio

AREZZO – Il palazzetto del nuoto di Arezzo torna ad ospitare un nuovo corso professionale per bagnino di salvataggio. A partire da giovedì 24 ottobre, la struttura cittadina sarà sede di un percorso formativo che si svilupperà attraverso otto mesi di lezioni in aula e in vasca per fornire tutte le competenze necessarie per poter salvare vite nelle acque. Questo corso, organizzato dalla sezione aretina della Società Nazionale di Salvamento in collaborazione con la Chimera Nuoto, ha brevettato negli ultimi anni oltre centocinquanta bagnini che hanno trovato un’occupazione professionale in piscine e spiagge in tutta Italia dove si sono resi protagonisti di numerosi interventi di successo, dunque rappresenta un appuntamento ormai storico e partecipato all’interno del palazzetto del nuoto.

Le lezioni saranno rivolte ad allievi tra i 16 e i 55 anni che verranno accompagnati in un programma variegato che comprenderà anche incontri dal taglio pratico per perfezionare le capacità natatorie, per allenare l’apnea e per apprendere le tecniche di estrazione e le modalità di trasporto di un corpo. Successivamente sarà prevista una parte teorica che abbraccerà una vasta gamma di argomenti che illustrano l’ordinanza balneare, la meteorologia, lo studio delle coste e tante altre materie, mentre una particolare attenzione sarà rivolta all’area medica articolata tra nozioni di primo soccorso e utilizzo del defibrillatore. Un focus particolare, inoltre, verrà orientato anche all’aspetto relazionale, approfondendo le capacità degli aspiranti bagnini nella comunicazione, nel coordinamento, nella gestione dei rapporti interpersonali e nel lavoro di gruppo. Il corso professionale di bagnino di salvataggio si svilupperà attraverso due lezioni a settimana nelle serate di lunedì e giovedì, e si concluderà a maggio con gli esami di abilitazione, con le iscrizioni che resteranno aperte fino ad inizio dicembre o fino all’esaurimento dei posti contattando il 347/42.49.641. «Quella di bagnino è una vera e propria professione - commenta Marco Magara, segretario della Società Nazionale di Salvamento, - e come tale merita un’accurata e dettagliata preparazione per sviluppare competenze specifiche e per acquisire conoscenze normative, mediche e sociali. L’obiettivo è infatti di formare persone capaci di trovare una futura occupazione, di intervenire nel momento del pericolo per salvare vite e di garantire una presenza rassicurante per ogni nuotatore e per ogni bagnante».