Serie A2 : Umana San Giobbe Basket - Real Sebastiani Rieti 68 - 71

03.04.2024 10:43 di Antonio Bruno   vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa San Giobbe Basket Chiusi Lorenzo Trabalzini
Serie A2 : Umana San Giobbe Basket - Real Sebastiani Rieti 68 - 71

Umana San Giobbe Basket - Real Sebastiani Rieti 68 - 71

Parziali : 14-20; 15-9; 9-20; 30-22

San Giobbe Tilghman 5, Zani, Dellosto 8, Visintin 8, Chapelli, Stefanini, Bozzetto 7, Jerkovic, Raffaelli 12, Heinonen 17, Possamai 11; Capo All. Bassi, Primo Ass. Zanco, Secondo Ass. Civinini

Rieti Sarto 7, Petrovic 2, Piccin, Hogue 4, Ancellotti 8, Johnson 31, Raucci 6, Poom, Italiano 4, Nobile 2, Spanghero 7; Capo All. Rossi, Primo Ass. Ruggieri

Arbitri Vita, Nuara, Yang Yao

San Giobbe in campo nella domenica di Pasqua per la settima giornata della fase a orologio. Esordio casalingo per il nuovo arrivato Heinonen, mentre ancora fuori per infortunio Gaddefors. Bassi sceglie il quintetto tipo con Tilghman in cabina di regia, Stefanini e Dellosto, Jerkovic come ala grande e Possamai da centro. Rieti degli ex Ancellotti e Raucci recupera Nobile che torna in quintetto dopo il lungo stop. 

Primo canestro Umana, ma è Rieti la migliore in avvio di match con un attentissimo Raucci e un mortifero Johnson. Stefanini a secco, Bassi cambia e inserisce Heinonen subito chirurgico dall'arco. Il parziale di dieci degli ospiti viene ricucito dai Bulls, ma lo squillo finale è nuovamente della Real Sebastiani che si allontana e chiude il tempino con Ancellotti sul 14-20. Un'altra San Giobbe al rientro in campo. Heinonen sale in doppia cifra tirando con il cento per cento dall'arco, i biancorossi impattano e poi sorpassano alla metà del quarto. Ultimi minuti in cui le difese prevalgono sugli attacchi. I Bulls vanno avanti di due punti grazie ai numerosi viaggi in lunetta ma all'intervallo il tabellone recita 29-29. 

Di nuovo sul rettangolo di gioco l'Umana non riesce a stare al passo di una arrembante Rieti. I laziali scavano il solco che poi sarà decisivo, la San Giobbe arranca. Possamai e i playmaker tascabili Visintin e Raffaelli tengono a galla la formazione di casa che però non trova apporto dai leader Tilghman e Stefanini. Il terzo quarto va in archivio sul più undici per la Real Sebastiani. Quando tutto faceva pensare a un assolo degli uomini di Rossi, i Bulls, con orgoglio, risalgono la china. Dal meno undici al pari e poi sorpasso sul 59-58 dopo un break di 9-0. La squadra ci crede, il pubblico pure ma Johnson non è dello stesso avviso. Il ventidue di Rieti trova il nuovo sorpasso, la San Giobbe tiene finché può ma nei secondi finali il divario sale oltre il possesso. Ultime azioni completamente dedicate ai canestri della speranza. Raffaelli ne mette a raffica, ma i biancorossi sono costretti a mandare gli avversari in lunetta. Rieti è infallibile e sigilla il successo 68-71.