Campionato Regionale d' Elite : Olmoponte vs Pro Livorno Sorgenti 3 – 2

12.10.2019 23:31 di Antonio Bruno   Vedi letture
Fonte: La Redazione di Sport a Km 0
Campionato Regionale d' Elite : Olmoponte vs Pro Livorno Sorgenti 3 – 2

Olmoponte vs Pro Livorno Sorgenti 3 – 2

OLMOPONTE AREZZO: Angori, Fiore, Magi, Serafini, Ricciarini, Gori, Calugaru, Bonci, Castellucci, Falah, Marioli. A disp.: Albiani, Scricciolo, La Falce, Luongo, Randellini, Capacci, Landi, Fani, Frivoli. All.: Santoni Marco

PROLIVORNO SORGENTI: Vozza, Lischi, Simeone, Turini, Pilato, Paul Gross, Poggiolini, Mecacci, Galerotti, Sainati, Curcio. A disp.: Stefanelli, Grillo, Mori, Daugenti, Mascagni, . All.: Bandinelli Federico E Magnelli Edoardo

ARBITRO: Serbishti Klejvis di Arezzo

MARCATORI: rig. 16’ e rig. 93’Turini,70’e 85’rig. Capacci, 90’Lafalce

Espulsioni : 55' Daugenti,

Il successo dell' Olmoponte è frutto della volontà del gruppo di lottare, di lavorare per migliorarsi e correre al passo con la categoria che in questo avvio di stagione, probabilmente ha penalizzato l'impegno e la qualità tecnica di Mister Marco Santoni che sta lavorando con professionalità e tanto impegno.

Costretto da una squalifica (se si va a rileggere l'infrazione è severissima) , a seguire i suoi ragazzi dalla tribuna, sicuramente non è davvero poco, quello che riesce a fare Marco Santoni.

Specie in proiezione del confronto interno con il Pro Livorno Sorgenti, con l' Olmoponte reduce da tre sconfitte, sicuramente non era facile, anche sulla avvio di partita difficile ed a favore degli amaranto di Mister Edoardo Magnalli. Arrivati ad Arezzo per cogliere l'intera posta in palio.

Infatti gli ospiti hanno un approccio alla partita e nella fase iniziale costringo agli straordinari, la difesa rosso blu. Galerotti approfitta di un malinteso dei difensori rosso blu e cerca di sorprendere Angori, reattivo ad annullare la prodezza dell'avversario. Poi è la volta di Curcio a rendersi pericoloso in zona tiro e pallone che esce a lato di poco. Con la pressione degli ospiti che cresce e Mecacci semina il panica in area Aretina, bravo Angori ad anticiparlo, al momento di concludere e far sua la sfera. L' Olmoponte tenta di interrompere la pressione avversaria, con una puntata per vie esterne di Castellucci e cross nel mezzo, Marioli non inquadra la porta. Per una questione di centimetri. Comunque questa opportunità per l' Olmoponte resta solo una parentesi, perchè è ancora Pro Livorno e questa volta i ragazzi di Mister Magnelli, riescono a passare. Curcio subisce fallo in area e il Direttore di gara, assegna il penalty agli ospiti che Turrini, trasforma con freddezza. L'undici di Marco Santoni prova a reagire con una combinazione Castellucci – Calugaru e conclusione del numero sette Aretino, fuori misura.

Nell'intervallo , l' Olmoponte riordina le proprie idee e ritorna in campo deciso, più convinto e comincia a prendere le redini del gioco in mano e guadagnare una certa supremazia territoriale ed ospiti che dopo 10 minuti restano in dieci per l'espulsione di Daugenti, rimediata dopo un fallo su Catellucci, lanciato a rete. Il Sorgenti Livorno arretra il proprio baricentro ed Olmoponte che prende coraggio. Bonci lavora un buon pallone per Calugaru che spedisce la sfera a sorvolare la traversa. Insiste l' Olmoponte che adesso riesce a dare continuità, alla sua azione offensiva ed ancora una combinazione Calugaru – Capacci, mette in condizione l'attaccante di colpire in diagonale e mettere a segno il pareggio. L 'Olmoponte adesso capisce che può mettere a segno il sorpasso. Gori si incunea nella retroguardia ospite, diagonale e Vozza si supera e sventa il pericolo.

L'emozioni forti, la partita li regala nel finale, con l 'Olmoponte che raggiunge il vantaggio con Capacci che trasforma un calcio di rigore, concesso, per un fallo di mano e poco dopo Lafalce mette in cassaforte il risultato. Sfruttando al meglio un cross basso, dalla sinistra di Filippo magi e spedendo il pallone ad insaccare sul secondo palo, dove Vozza, non ci può arrivare.

Ma.. ancora non è finita, perchè nel recupero gli ospiti accorciano le distanza. Ancora su calcio di rigore, trasformato da Turini al 93', però, per tentare di recuperare il risultato è davvero tardi, perchè nello scampolo di tempo, L 'Olmoponte riesce a controllare gli avversari e al triplice fischio del sig. Serbishti Klejvis di Arezzo porta a casa un successo che rilancia l'undici di Marco Santoni nel morale ed in classifica.